Accedi13/24°

Gran Consiglio: Foletti presidente

Il gruppo socialista ha abbondanato l'aula durante l'elezione. Anche due esponenti del PLRT hanno lasciato il seggio

È il giorno dell’elezione di Michele Foletti a presidente del Gran Consiglio. Dopo il commiato di  Gianni Guidicelli, i capigruppo hanno preso la parola.

Per la Lega Attilio Bignasca ha proposto Michele Foletti e  gli altri capigruppo non si sono sottratti alla discussione riguardante la polemica Boris Bignasca-Giovanni Orelli.

Primo è stato Christian Vitta del PLRT che ha sottolineato la solidarietà alla famiglia Orelli denunciando il clima politico “ben venga il confronto anche aspro ma nel rispetto della persona. La politica deve concentrare tutti suoi sforzi nei temi più importanti” ha detto il capogruppo liberale-radicale. Vitta ha inoltre ricordato che non basta prendere le distanze ma soprattutto per chi ricopre cariche importanti, e il  riferimento è ai leghisti, è necessario dimostrare nei fatti la propria distanza da articoli come quelli del Mattino contro Giovanni Orelli. Il gruppo PLRT ha poi dichiarato che voterà Michele Foletti, ma senza entusiasmo.

Anche dal PPD per bocca di Raffaele De Rosa,  è giunta la solidarietà alla famiglia Orelli “inoltre abbiamo apprezzato le prese di distanza da parte di Michele Foletti anche se avremmo gradito altrettanta indignazione in occasione di altri attacchi spesso mascherati da satira” ha detto De Rosa. Per il PPD è comunque necessario distinguere i due fatti ovvero l’elezione di Michele Foletti e la polemica tra il Mattino e Orelli. Quindi il PPD ha espresso sostegno a Foletti.

Poi i socialisti ha parlato  Pelin Kandemr-Bordoli. Un intervento particolarmente sentito e contraddistinto da commozione quello della socialista  la quale ha detto “non vogliamo vendetta. Abbiamo semplicemente chiesto chiarezza per sapere da chi rappresenta la Lega da che parte sta. Abbiamo deciso di resistere -  ha detto Pelin Kandemir-Bordoli -  per rispetto della nostra collega Chiara Orelli e per tutte le vittime degli attacchi ignobili della Lega e del Mattino”.

In conclusione del suo intervento. La capogruppo socialista ha annunciato che il gruppo PS abbandonerà l’aula durante l’elezione di Michele Foletti.

Sostegno per contro alla candidatura Foletti è giunta dai Verdi i quali hanno comunque condannato l’attacco alla famiglia Orelli. Sostegno anche dall’UDC a Foletti.

Durante l’elezioni il gruppo socialista, accompagnato da due rappresentanti del PLRT Franco Celio e Giorgio Galusero, hanno quindi abbandonato l’aula, per poi farvi rientro subito dopo.
joe | 7 mag 2012 17:54

Articoli suggeriti
Presidenza Gran Consiglio: la vicenda Orelli-Wikileaks pone degli interrogativi ai partiti sul sostegno al deputato leghista
Lugano ha festeggiato oggi nella sala del Consiglio Comunale il nuovo presidente del Gran Consiglio. Guarda le foto