Accedi13/24°

Cacciatori in assemblea a Mendrisio

Appello all'unità del presidente Fabio Regazzi, alla sua prima assemblea dopo la scomparsa di Marco Mondada

Prendere il testimone di Marco Mondada, scomparso lo scorso settembre, non sarebbe stato semplice per nessuno. Ma Fabio Regazzi ha accettato la sfida prendendo le redini della federazione cacciatori ticinesi. Ha chiesto unità al mondo dei cacciatori. E, consenso, nella sua prima assemblea che si è svolta stamane al mercato coperto di Mendrisio, c’è stato.

Serve senso di maturità – ha detto - per rivendicare un ruolo attivo nella definizione dei regolamenti venatori, per dialogare con dipartimento, Ufficio caccia e pesca, guardiacaccia. E per trovare soluzioni condivise.

Un’apertura salutata positivamente anche dal ministro Marco Borradori, presente ai lavori. Siamo pronti – ha detto – a riconoscervi come partner interlocutorio.

Sul tavolo proposte concrete. Ovvero gli indirizzi relativi alle modifiche del regolamento venatorio per la stagione 2012. Proposte da sottoporre ai diversi gruppi di lavoro per intavolare una discussione. Tra queste, la richiesta di aprire annualmente la caccia alla marmotta. Ma soprattutto di ridefinire la caccia al camoscio, che da sempre è il tema più spinoso.
eleonora | 5 mag 2012 16:09