Accedi13/24°

Ceneri: tre anni di ritardi

Alptransit: l'apertura per la fine del 2019 sembra essere "ottimistica". I ritardi si sono accumulati nello scavo verso nord

Come anticipato il 16 aprile scorso, l'apertura della galleria ferroviaria di base del Monte Ceneri, pianificata nel dicembre 2019, potrebbe essere rinviata. Lo riconferma stamani la Delegazione di vigilanza della NFTA (DVN) nel Rapporto annuale 2011, nel quale precisa ora che "nel peggiore dei casi, ovvero se si dovessero concretizzare tutti i rischi potenziali, l'entrata in esercizio del tunnel potrebbe slittare di tre anni".

Per la DVN, la scadenza di fine 2019 appare "ottimistica", visto che le riserve di tempo si sono notevolmente assottigliate a causa di complicazioni geologiche. Infatti, mentre il ritardo nei lavori di scavo a partire dall'attacco intermedio di Sigirino in direzione Sud ha potuto essere recuperato, quello dello scavo in direzione Nord supera attualmente i sei mesi.

Considerate anche le "insidie in campo geologico e logistico", la DVN ha di conseguenza raccomandato all'Ufficio federale dei trasporti (UFT) di sottoporle, entro fine 2012, un nuovo scadenzario che spieghi come possa essere rispettata la data di entrata in esercizio della galleria di base del Monte Ceneri, nonostante il ritardo nella costruzione grezza.

In particolare, l'UFT dovrà elencare i lavori delle singole fasi del progetto (costruzione grezza, scavo ed equipaggiamento, installazione della tecnica ferroviaria, preparazione dell'esercizio e messa in funzione) che influiscono direttamente sulla data dell'apertura e spiegare con quali provvedimenti far fronte ai ritardi. La DVN ricorda che per garantire un'apertura al traffico entro i tempi previsti è fondamentale anche la tecnica ferroviaria della galleria.

I lavori nella galleria di base del San Gottardo proseguono a ogni livello secondo la tempistica prevista. La Delegazione ha appreso che, per l'entrata in esercizio di questo tunnel, prevista per la fine del 2016 (con un anno di anticipo), l'Alp Transit San Gottardo SA (ATG) e le FFS, in vista della complessa fase di messa in esercizio, hanno adeguato le loro strutture organizzative.
joe | 2 mag 2012 13:54

Articoli suggeriti
Per i collegamenti sud di Alptransit, Hupac propone un modello in due fasi con un immediato potenziamento della linea via Luino
I lavori di posa del materiale ferroviare al Gottardo e lo scavo dei cunicoli per il Monte Ceneri sono a pieno regime