Accedi-1/7°

Marrakech: un anno dopo

Oggi ricorre il primo anniversario della strage del Caffé Argana, dove persero la vita André, Corrado e Cristina

Oggi è il primo anniversario dalla strage di Marrakech. Era infatti il 28 aprile 2011 quando al caffè Argana, sulla centralissima piazza  Jemaa el Fna della città marocchina, una bomba esplose, togliendo la vita a 17 persone.

Tra i clienti del caffè, in quel maledetto giovedì, c’erano anche quattro ragazzi ticinesi, Corrado Mondada, Cristina Caccia, André da Silva Costa e Morena Pedruzzi.

L’esplosione della bomba uccise André e Corrado. Cristina e Morena furono rimpatriate in Svizzera gravemente ferite. Ma qualche giorno dopo anche Cristina morì. Morena invece si salvò.

A Marrakech si terrà una cerimonia commemorativa alla quale parteciperanno le famiglie delle vittime, come riferisce laRegione.

Tra di loro anche Arnaldo Caccia e la famiglia Mondada che saranno accompagnati anche da altri amici tra i quali il responsabile della Carnasc Band. Infatti tutti e quattro i ragazzi erano membri della guggen di Cadenazzo.

Durante la cerimonia verrà inaugarata una stele commemorativa e verrà anche piantato un ulivo come simbolo di pace. Parteciperanno le autorità marocchine e francesi. Dopo la cerimonia il console francese riceverà tutti nella sua residenza dove potranno condividere le loro esperienze ed emozioni. Alla cerimonia ci sarà anche l'ambasciatore svizzero.

Dei momenti durante i quali ricordare quel tragico evento sono previsti anche in Ticino. In serata è prevista una fiaccolata a Cadenazzo e in seguito una partita di calcio.

Per quel che riguarda gli autori dell’attentato, sono stati identificati e condannati. Per due di loro è stata comminata la pena di morte.

christian.fini | 28 apr 2012 09:37

Articoli suggeriti
Restano tre feriti da identificare. L'Ambasciata indaga. La Scientifica prepara i dossier di comparazione
I due ragazzi ticinesi sono tra le vittime dell'attentato che ha devastato l'Argana Café
Perpetuare il ricordo e lo spirito dei tre ragazzi ticinesi deceduti nell'attentato di Marrakech. Questa la premessa de lamanotesa.ch