Accedi13/24°
Guarda il video

Lostallo: dei massi minacciano il paese

L'ingegnere forestale Luca Plozza: "Ci sono alcuni grossi sassi pericolanti". Una casa potrebbe essere evacuata

"Le case nei pressi della frana - ci spiega stamane il segretario comunale di Lostallo Marta Valsecchi - non sono state evacuate perché di massi in paese non ne sono arrivati e perché le previsioni meteorologiche danno bel tempo. Il discorso è diverso per domenica sera, quando sono previste nuove precipitazioni e potrebbe essere evacuata una casa, quella dove abitano le famiglie Albertalli e Cimaroli. Dipenderà dall’intensità delle precipitazioni”.
 
Molti abitanti, dopo la frana staccatasi martedì verso le 15.40, sopra l'abitato - tra la zona dei grotti e l'entrata a sud/est del villaggio - hanno passato la notte in bianco. La situazione, fino a domenica sera, è comunque sotto controllo. Precipitando il materiale ha devastato una vasta superficie di bosco. I massi si sono però fermati nel vallo di protezione costruito negli anni Sessanta e in seguito consolidati. E così non si sono registrati feriti né danni a strade o ad edifici.
 
"La situazione è molto tranquilla - ci conferma stamane l'ingegnere forestale Luca Plozza - ma ci sono alcuni grossi sassi pericolanti”. Per questo lunedì il geologo Beni Krummenacher, che da anni è incaricato da Cantone e Municipio di monitorare la montagna, sarà sul posto per rivalutare la situazione.
 
Nel frattempo la strada che costeggia l'argine del torrente fino alla chiesa di San Giorgio è stata bloccata al transito.

red
joe | 25 apr 2012 14:03

Articoli suggeriti
Case sfiorate, ma per fortuna non ci sono feriti. Le reazioni su Facebook. Guarda video e foto