Accedi13/22°

Il Ticino vuole 9 consiglieri federali

Il Gran Consiglio approva una 2a risoluzione con l'obiettivo di ottenere una presenza costante di un italofono nel consiglio federale

Il Gran Consiglio ticinese ha approvato oggi una seconda risoluzione che chiede il passaggio da 7 a 9 del numero dei consiglieri federali. Obiettivo: una presenza costante di un italofono nel consiglio federale. Il testo è stato approvato con 50 voti favorevoli, 18 contrari e 12 astenuti.

Già due anni fa il Gran Consiglio aveva votato una risoluzione simile senza però ottenere il risultato sperato, visto che la stessa era stata bocciata a Berna.

Adesso, con questa nuova iniziativa, il Ticino vuole perlomeno mantenere vivo il dibattito sul tema a livello nazionale.
Adele | 17 apr 2012 00:49