Accedi13/24°

Il verbale di polizia non è più una prova

L'agente di polizia che ha redatto il rapporto legato ad una multa sarà convocato d'ufficio in caso di contestazione

Se si contesta una multa, da oggi anche l’agente che ha redatto il rapporto dovrà essere convocato d’ufficio. Non basterà più il solo verbale. Questo è quanto ha deciso la Corte d’appello e revisione penale il 16 gennaio scorso e viene riportato dal Corriere del Ticino.

Questa novità comporterà sicuramente un maggior onere per gli agenti, i quali dovranno essere convocati anche per le cose più banali.

Il tutto nasce da un automobilista al quale sono state contestate diverse infrazioni mentre circolava in autostrada. In particolare il non rispetto della distanza di sicurezza. Contro la sentenza di primo grado l’automobilista si è quindi rivolto alla Corte d’appello e revisione penale, la quale ha deciso di convocare gli agenti che avevano redatto il rapporto in quanto vi erano dei punti non chiari nelle misurazioni effettuate da dietro.
minols | 1 mar 2012 08:50