Accedi11/23°

S&P: è la Bns ad alterare gli spread

L'agenzia di rating accusa la Bns di aumentare la forbice di spread dei Paesi periferici dell'Eurozona

Se lo spread di alcuni paesi europei è alle stelle, è colpa della Banca nazionale svizzera. Il j'accuse arriva come un fulmine a ciel sereno dall'agenzia di rating Standard & Poor che sostiene che la nostra banca centrale avrebbe acquistato titoli di Stato dei Paesi più solidi dell'eurozona, come Germania, Austria e Francia, nei primi sette mesi dell'anno contribuendo ad aumentare il divario di spread tra Stati del Nord e Sud dell'Eurozona.

La Bns non ha potuto che replicare all'insinuazione dell'agenzia di rating americana, sostenendo come la tesi avanzata sia prima di fondamento...

(per leggere tutto l'articolo clicca qui)

ticinofinanza.ch
joe | 26 set 2012 16:15