Accedi13/24°

Grecia: possibile addio euro

L'abbandono della moneta unica diventa uno scenario sempre più verosimile.I pesi periferici d'Europa continuano a soffrire

Nubi oscure si delineano all'orizzonte e la convinzione di trovarsi all'apice della crisi economica potrebbe venir meno. Scrutando l'attuale scenario politico, sociale ed economico dell'Eurozona è facile immaginare che il peggio ancora deve accadere.

Dopo il cambio di governo in Francia e la vittoria in Grecia delle forze anti-euro, ieri le banche spagnole hanno lanciato un nuovo segnale d'allerta con la notizia della parziale nazionalizzazione di Bankia, l'istituto nato nel 2010 dalla fusione di ben sette casse di risparmio. Sono stati gli stessi vertici della banca ad ammettere le loro debolezze chiedendo aiuto al governo di Madrid per la conversione in azioni di 4,5 miliardi...

(
per leggere tutto l'articolo clicca qui)

ticinofinanza.ch
sgr | 10 mag 2012 09:55

Articoli suggeriti
Favorevole, secondo un sondaggio, l'80% della popolazione. Oggi si tenta di formare il nuovo governo