Accedi16/24°

Svizzera-Italia: Rubik è possibile

Il Professor Monti dà il suo assenso perchè il governo italiano si sieda al tavolo delle trattative. Prima, però, il Ticino deve sbloccare i ristorni

Sarà che altre soluzioni all'orizzonte non se ne vedono, o che le virtuose Berlino e Londra, seguite poi da Vienna, hanno già spianato la strada con la benedizione di Bruxelles. Sta di fatto che anche Roma è ormai sul punto di cedere e di scendere a trattative con la Confederazione in materia fiscale.

Il premier tecnico del Bel Paese, Mario Monti, ha dichiarato di essere pronto a trattare con Berna per adottare il sistema di tassazione in stile Rubik degli evasori italiani. Fine dunque dell'era della grande reticenza aperta dall'ex ministro delle finanze italiani Giulio Tremonti...

(per leggere tutto l'articolo clicca qui)

ticinofinanza.ch
minols | 2 mag 2012 14:46

Articoli suggeriti
Per il premier italiano l'accordo fiscale tra Svizzera e Italia può essere raggiunto, ma prima deve essere rispettato il trattato sui frontalieri
Il motivo dell'invito arrivato da Berna e declinato dal presidente della Repubblica italiana è la questione irrisolta dei ristorni dei frontalieri