Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

Il nuovo collettivo rap 100% locarnese: LocalsMusic

Su TalenTI oggi Ago, fondatore del gruppo insieme a Zigla, Vetro e Il Vecchio. "Musica diretta, grezza e orecchiabile"

Nell’estate del 2015 è nato il collettivo LocalsMusic, formato dai 4 locarnesi Ago, Zigla, Vetro e Il Vecchio (classe ’90-’91), che si sono ritrovati non solamente grazie alla passione per la musica rap, ma soprattutto per l’irrefrenabile bisogno di comunicare i loro pensieri, la loro visione della vita e le loro opinioni su ciò che accade nella piccola Locarno. Il loro è un Rap nostrano, “una musica orecchiabile, diretta che trasmette, senza troppi filtri, messaggi enormi”.
Un divertimento ambizioso e pieno di potenziale il loro! In bocca al lupo ragazzi!

Partiamo da te, Ago: quando e perché hai cominciato a fare rap?

Ho cominciato, circa 10 anni fa, un po’ come tutti: cypher in strada con gli amici, freestyle contest in giro per il Ticino, due giradischi e un microfono a casa di un socio e la passione per la scrittura in rima su quattro quarti. Non so chi, o che cosa, me lo fa fare, ma so che mi piace farlo. Dedico tempo a qualcosa che amo.

So che sei un grande fan di Just Blaze. Che cosa, esattamente, ti piace delle sue produzioni?

L’energia che riesce a trasmettere, mi piace come enfatizza quello che cerco di trasmettere io con le parole.

Parlando di preferenze della scena rap/hip-hop… sei più affascinato dall’Old school, dalla Golden Age, oppure dal movimento East Coast piuttosto che da quello West Coast? O ti senti più vicino (in tutti i sensi) all’era moderna?

Ascolto di tutto, ho un debole per i rapper del Queens, ho consumato i cd della Golden Age, dischi originali che colleziono, tra l’altro, apprezzo moltissimo il Rap europeo in generale, che sia francese, portoghese, italiano, spagnolo, inglese, eccetera. Cerco di ascoltare davvero di tutto.

Quanto è importante il legame con la tua città, con Locarno? Come vivi i suoi cambiamenti?

Chiaramente importantissimo, è la città in cui sono cresciuto, e in cui vivo tutt’ora. C’è sempre molta fierezza nelle immancabili citazioni che ogni rapper locarnese dedica alla propria città. Seguo con attenzione, in prima persona, i cambiamenti che nascono da queste parti.

Quando hai iniziato a lavorare con Spasmo? Due parole sullo street album "PRAAAAAAAAA” uscito nel 2014?

Conosco Spasmo dalle scuole elementari, avevamo la stessa passione già all’epoca e ci siamo aiutati a vicenda fin da subito.
Ho praticamente assistito a tutta la realizzazione di “PRAAAAAAAAA”; è stato un lungo percorso e, come ogni progetto, è qualcosa di cui andare fieri. Ho partecipato con il brano “Hip Hop”, in featuring con lui, di cui abbiamo fatto anche un video visibile sul nostro canale YouTube.

È da pochissimo uscito il tuo nuovo mixtape “Agocentrico”. Da cosa è nata l’esigenza di creare una raccolta di diversi pezzi? Che cosa li accomuna?

Agocentrico è una raccolta di brani, frutto del periodo tra il mio primo album con Zigla (“ ’50 e 50’ ”, uscito nel 2011) e i nuovi progetti: il gruppo LocalsMusic e il mio album solista ‘’Complesso’’, in uscita a breve. Sono brani che ho semplicemente raccolto, li ho scremati, sistemati e offerti al pubblico. Tutti nascono da quel periodo nevralgico della mia vita, è questo che li accomuna. “Agocentrico” è il nome di uno dei brani, un pezzo in cui, con filo logico e un senso, ci sono più parole possibili contenenti “ago”.

E come è nato LocalsMusic? Ti faccio fare da portavoce… potresti presentare i componenti del vostro collettivo?

LM è un progetto nato da poco, nell’estate 2015.

Siamo semplicemente un gruppo di amici, tutti locarnesi, che ha in comune la passione per la musica e che s’incontra spesso… il risultato viene poi prodotto e messo a disposizione sul nostro sito (www.localsmusic.ch).

Siamo quattro componenti al microfono: Io (“Ago”), “Zigla”, “Vetro” e “ll Vecchio”.

È un progetto nuovo e stiamo facendo musica tutti e quattro insieme per la prima volta. Sta andando tutto davvero bene! Ci divertiamo, produciamo e stiamo lavorando a progetti come solisti.

3 aggettivi per descrivere la vostra musica.

Diretta-grezza-orecchiabile.

Credi che i vostri testi possano in un qualche modo influire su pensieri e comportamenti di chi vi ascolta, di chi, come voi, vive a Locarno? Pensi che i messaggi dei vostri testi siano ben recepiti o che ci siano alcuni aspetti della vostra proposta musicale che possono essere fraintesi?

Ci ispiriamo principalmente a esperienze nostre, di qui, vissute da noi in prima persona o da amici e conoscenti. Abbiamo a disposizione un sacco di informazioni e spesso metterle tutte in una canzone sola non è evidente… per questo motivo stiamo facendo mixtape e non singoli (come fanno invece molti rapper).

Cerchiamo di trasmettere un messaggio enorme, senza pensare troppo a filtri e giri di parole. Ci esprimiamo in italiano corretto e crediamo che siano molti i giovani che recepiscono i nostri testi, proprio perché, come noi, sono cresciuti e hanno sempre vissuto qui.. Poi, come è normale che sia, ce ne saranno altri che non capiranno o non aprezzeranno. Essendo in quattro, comunque, proviamo ad esprimerci in più modi e su più generi di Rap per riuscire a toccare più persone.

LocalsMusic in studio: quali sono i passi che portano alla produzione di un brano?

Partiamo dalla selezione delle strumentali, scegliamo gli argomenti, scriviamo, registriamo, ritocchiamo ritornelli, ecc., e poi da lì in avanti ci affidiamo ad altre persone per gli arrangiamenti e quant’altro.

Ogni tanto, dato che siamo tutti amici, ci incontriamo per altre attività, ma capita spesso che nasca poi l’idea comune di fare un determinato tipo di canzone e a quel punto iniziamo a lavorarci per vedere come svilupparla.

C’è un tema ricorrente nei vostri testi, qualcosa cui tenete in maniera particolare?

In sé non abbiamo un tema ricorrente vero e proprio, scriviamo o perché vogliamo trasmettere un’esperienza, una sensazione o un avvenimento, oppure a dipendenza di cosa ci fa venire in mente la base musicale a disposizione.

Ci piace sperimentare la musica.

Crediamo che ci vogliano ancora più tempo e materiale per capire se ci sia o meno un tema ricorrente nei nostri testi.

Curiosità: lavorate, studiate? Quanto del vostro tempo dedicate alla musica?

Qualcuno lavora, qualcuno studia, qualcuno cerca lavoro. Ma quando abbiamo tempo, lo passiamo sempre volentieri in studio.

Progetti in atto per questo 2016? E sogni che sperate di realizzare?

Per ciò che mi concerne sto finendo il progetto in corso per il mio primo disco ufficiale “Complesso”. Non appena la produzione terminerà aggiorneremo le info sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook.

Per quanto riguarda invece LocalsMusic stiamo lavorando a un nuovo Mixtape e abbiamo iniziato i primi concerti live, ne seguiranno altri durante la primavera/estate 2016 e poi ci organizzeremo per le nuove produzioni.

http://www.localsmusic.ch/

Facebook: localsmusic

YouTube: Locals Music

 

Sharon Boffa | 8 mar 2016 05:15

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'