Accedi

La nube radioattiva viaggia verso la Svizzera

Potrebbe arrivare domani l'aria contaminata proveniente dal Giappone. Il commento di Stefano Zanini di Meteosvizzera a Radio3iii

Una nube contaminata proveniente dal Giappone potrebbe raggiungere la Svizzera domani. Tuttavia, secondo i meteorologi, le particelle radioattive sarebbero così poche che non esiste nessun rischio per la popolazione. Non è per ora possibile stabilire con esattezza l'altitudine alla quale essa transiterà, ha spiegato Ludwig Zgraggen di MeteoSvizzera.

Il servizio meteorologico analizza i dati raccolti nell'atmosfera dalle oltre 100 stazioni di rilevamento sparse in tutto il Paese, in particolare nei pressi delle centrali nucleari. Quando vengono rilevati valori che raggiungono un microsievert all'ora, viene automaticamente allertato il Centro nazionale d'allarme (CENAL).

Secondo Christian Fuchs, responsabile dell'informazione presso il CENAL, vista la grande distanza che separa la Svizzera dal Giappone, le particelle radioattive si sono disperse e non rappresentano più alcun pericolo. Per questo motivo, "riteniamo che non siano necessarie particolari misure di protezione".
joe | 22 mar 2011 16:17