Accedi

UFCOM: migliorare accesso a servizio postale, gruppo di lavoro

L'accessibilità al servizio postale deve essere migliorata. Lo sostiene un gruppo di lavoro istituito dalla consigliera federale Doris Leuthard, che propone anche di intensificare la comunicazione tra Cantoni, Comuni e la Posta.

Quest'ultima prende atto delle raccomandazioni.

Il Gruppo di lavoro sul servizio postale universale, in un rapporto pubblicato ieri, presenta possibili soluzioni per il futuro assetto della rete postale, indica in una nota odierna l'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM). Le raccomandazioni sono destinate al Consiglio federale in vista dell'adeguamento della legge sulle poste e della relativa ordinanza, che verranno discussi questa estate.

Per attenuare le disparità regionali, il gruppo di lavoro propone di considerare l'accessibilità ai vari servizi postali su scala cantonale e non più nazionale, invitando la Posta e i Cantoni a un dialogo regolare per accordarsi sulla pianificazione.

Al giorno d'oggi, le prescrizioni in materia di raggiungibilità impongono che il 90% della popolazione residente permanente deve poter raggiungere un ufficio postale o un'agenzia entro 20 minuti a piedi o con i mezzi pubblici. In futuro anche le prestazioni di pagamento in contanti dovrebbero situarsi a 20 minuti e non più a 30. Nelle zone urbane o per ogni 15'000 abitanti o impiegati sarà necessario mettere a disposizione almeno un punto di accesso.
ATS | 16 mag 2018 11:00