Accedi
Commenti 11

La disoccupazione scende al 3,2%

I dati della SECO registrano un calo nel mese di febbraio: in Ticino la quota è del 3,7 %, nei Grigioni dell'1,5%

Il tasso di disoccupazione si è attestato al 3,2% in Svizzera nel mese di febbraio, in calo rispetto al 3,3% di gennaio e in flessione di 0,4 punti su base annua.

In Ticino la quota dei senza lavoro è del 3,7% (-0,1 mensile, -0,3 annuo), nei Grigioni dell'1,5% (-0,3 mensile, -0,2 annuo).

Stando ai dati diffusi poco fa dalla Segreteria di stato dell'economia (SECO) a livello nazionale si registravano in febbraio 143’930 disoccupati iscritti presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 5’231 in meno di gennaio. Rispetto a febbraio 2017 il loro numero è diminuito di 15'879 unità (-9,9%).

In Ticino i disoccupati erano 6'239, 192 o il 3,0% in meno del mese precedente e 384 o il 5,8% in meno del febbraio 2017. Nei Grigioni se ne contavano 1'653, 318 o il 16,1% in meno di gennaio e 229 o il 12,2% in meno di anno prima.

Tornando ai dati a livello nazionale, tra i giovani (15-24) il numero dei disoccupati è diminuito rispetto a gennaio di 754 unità (-4,6%) a 15'791, pari a 3'317 persone in meno (-17,4%) rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. È pure diminuito il numero dei disoccupati di 50 anni e più, di 855 persone (-2,1%), attestandosi a 39'122. In confronto a febbraio 2016 ciò corrisponde a una diminuzione di 2'109 persone (-5,1%).

I disoccupati di lunga durata erano 21'724, pari a una flessione di 460 persone (-2,1%) rispetto al mese precedente e di 3'240 (-13,0%) rispetto a dodici mesi prima.

Complessivamente le persone in cerca d'impiego registrate erano 208'617, 4'508 o il 2,1% in meno rispetto al mese precedente e 15'010 o il 6,7% in meno rispetto a un anno prima. Al contempo il numero dei posti vacanti annunciati presso gli URC è aumentato di 781 (+6,3%) rispetto a gennaio e di 1'081 (+9,0%) rispetto a febbraio 2017, raggiungendo 13'122 unità.

In base agli ultimi dati disponibili, nel mese di dicembre 2017 sono state colpite dal lavoro ridotto 1'359 persone, ovvero 124 in meno (-8,4%) rispetto a novembre e 3'991 in meno (-74,6%) di dodici mesi prima. Il numero delle aziende colpite è diminuito di 40 unità (-24,7%) su base mensile e di 353 (-74,3%) su base annua, portandosi a 122. Il numero delle ore di lavoro perse è sceso di 21'868 unità (-21,2%) nel giro di un mese e di 190'185 unità (-70,0%) nel giro di un anno, portandosi a 81'317 ore.

Infine, secondo i dati provvisori forniti dalle casse di disoccupazione, nel corso del mese di dicembre 3'443 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell'assicurazione contro la disoccupazione.

ATS | 8 mar 2018 08:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'