Accedi

Nuova accusa per stupro contro Tariq Ramadan

L'islamologo svizzero avrebbe obbligato una donna musulmana praticante ad avere dei rapporti sessuali violenti con lui

Una 45enne ha sporto denuncia per stupro contro l'islamologo svizzero d'origine egiziana Tariq Ramadan presso il procuratore della Repubblica di Parigi. Si tratta della terza accusa di molestie sessuali nei confronti dell'uomo, attualmente in carcere in Francia.

Lo riporta l'agenzia Reuters, citando fonti giudiziarie. I fatti sarebbero avvenuti ad inizio 2013. La donna, musulmana praticante e madre di due bambini, si era rivolta a Ramadan per chiedere consiglio dopo essersi separata dal marito.

Durante un soggiorno a Bruxelles, Ramadan l'avrebbe attirata nella sua camera di hotel, obbligandola ad avere dei rapporti sessuali violenti con lui. La situazione si sarebbe ripetuta a otto riprese, anche nel domicilio della presunta vittima a Lilla e a Londra nell'agosto 2013.

ATS/Red | 8 mar 2018 08:00