Accedi
Commenti

È allerta maltempo

Venti tempestosi si abbatteranno sulla Svizzera a partire da mercoledì. Ticino risparmiato, ma neve in alta montagna

Venti tempestosi stanno per abbattersi sulla Svizzera. MeteoSvizzera ha diramato un'allerta di grado 3 valevole per tutto il nord delle Alpi a partire da mercoledì 3 gennaio, con raffiche che potrebbero raggiungere punte da 100 fino a 130 km/h in pianura. Le regioni più colpite saranno l'Arco giurassiano e le zone esposte dell'Altopiano. Ad altitudini più elevate invece le raffiche potranno raggiungere i 180 km/h sulle montagne più esposte. Una depressione sull'Atlantico porterà inoltre abbondanti precipitazioni, sotto forma di pioggia a basse quote, mentre nelle Alpi potrebbe cadere oltre un metro di neve nella sola giornata di giovedì. 

Roger Perret, di MeteoNews, ha indicato a 20 Minuten che la tempesta di domani potrebbe essere la più violenta dopo l'uragano Lothar, che il 26 dicembre 1999 distrusse grandi superfici boschive nel giro di pochi minuti e provocò la morte di 14 persone. Le velocità massime dei venti furono misurate sullo Jungfraujoch (249 km/h) e sull'Uetliberg, la collina che domina Zurigo (241 km/h).

Il Ticino sarà in parte risparmiato dalla tempesta, ma il forte vento da nord porterà precipitazioni e nuvolosità nei prossimi giorni. Permane nel frattempo un'allerta di grado 2 per la neve in alta Vallemaggia, in Leventina, Verzasca e nell'Alto Moesano. 

 

 

 

 

 

 

Redazione | 2 gen 2018 16:01

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'