Accedi

L'Assemblea intergiurassiana (AIJ) ormai sciolta

Incaricata di risolvere la "Questione giurassiana", l'Assemblea intergiurassiana (AIJ) è stata sciolta ufficialmente oggi a Moutier (BE) alla presenza della consigliera federale Simonetta Sommaruga e dei rappresentanti dei governi bernese e giurassiano.

Istituita il 25 marzo 1994 con l'incarico di regolare politicamente il conflitto e ripristinare il dialogo fra le popolazioni del Giura e del Giura bernese, l'AIJ è riuscita a far sedere attorno ad un tavolo i "fratelli nemici", invitandoli a dibattere di interessi comuni.

Dopo quasi un quarto di secolo di attività e le recenti votazioni dei comuni bernesi Moutier, Belprahon e Sorvilier sulla loro appartenenza cantonale, la Confederazione, il Giura e Berna hanno ritenuto opportuno sciogliere l'istituzione, presieduta dal 2011 dall'ex consigliere di Stato ticinese Dick Marty.

Poco conosciuta in Svizzera, l'AIJ ha destato non poco interesse fuori dalle frontiere nazionali: numerose delegazioni provenienti da Europa, Asia e Vicino Oriente hanno seguito i suoi lavori e studiato il suo funzionamento. La sua esistenza è stata evocata recentemente in relazione con la crisi catalana.

Considerata un esempio della capacità del federalismo elvetico a risolvere i problemi istituzionali con il dialogo, all'AIJ è stato attribuito in ottobre il premio per il federalismo 2017.
ATS | 10 nov 2017 16:35