Accedi
Commenti 1

Fa un volo di 200 metri, asilante muore nei Grigioni

Il 20enne afgano aveva minacciato alcuni inquilini del centro di accoglienza. Poi è scivolato lungo un pendio

Un giovane richiedente l'asilo è morto ieri sera precipitando per 200 metri lungo una parete rocciosa a Valzeina, nel distretto di Prettigovia (GR). La tragedia è avvenuta durante un intervento di polizia, richiesto dopo che il giovane aveva minacciato con un coltello alcuni coinquilini del centro per richiedenti asilo Flüeli.

Giunta sul luogo, la polizia cantonale aveva trovato il ventenne, di origine afgana, all'aperto. Quando il ragazzo ha minacciato di togliersi la vita, la polizia ha chiesto un sostegno medico.

In seguito, alle 21.45, si legge nella nota diramata oggi dalle forze dell'ordine, il giovane è scivolato ed è precipitato lungo una parete rocciosa per 200 metri. La Rega ha localizzato il corpo durante un volo di ricerca ed ha recuperato il cadavere questa mattina.

La procura grigionese ha avviato un procedimento per chiarire le circostanze del sinistro.

 

 

 

 

 

ATS/Red | 10 nov 2017 17:18

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'