Accedi
Commenti 1

Zali: "Raddoppio Gottardo, i lavori procedono..."

Il direttore del Dipartimento Territorio ad Altdorf per discutere del secondo tunnel: "Obiettivo cominciare nel 2020"

A volte una conferma può essere un'ottima novità. E' esattamente quello che è successo oggi ad Altdorf nell'incontro tra rappresentanti del Canton Ticino, dell'Uri e autorità federali per discutere del raddoppio del Gottardo. Alla riunione hanno partecipato una ventina di persone, tra cui il vicedirettore Ustra Guido Biaggio, il Capofiliale di Bellinzona Marco Fioroni, l'ingegnere capoprogetto Valentina Kumpusch e i Consiglieri di Stato Norman Gobbi e Claudio Zali.

Proprio il Direttore del Dipartimento del Territorio conferma il buon esito della riunione: "Sapevamo già che il Consiglio Federale aveva approvato il progetto generale; ora si lavora per presentare il progetto esecutivo entro marzo. A questo stadio il prezzo stimato sarà di circa 2,094 miliardi, per i quali il Cantone contribuirà con 50 milioni. E' stato molto importante il fatto che durante la riunione si sia ribadita la particolare attenzione all'aspetto ecologico e ambientale".

Per quanto riguarda la tempistica, Zali non si sbilancia ma spiega che "c'è la volontà anche da parte della Confederazione di lavorare spediti. Ovviamente ci sono sempre incognite come i ricorsi che possono ritardare il tutto, ma l'obiettivo è quello di iniziare i lavori nel 2020".

 

Redazione | 9 nov 2017 17:44

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'