Accedi
Commenti

FFS, gli annunci nei treni non cambieranno

Abbandonata l'idea di diminuire le comunicazioni delle coincidenze per favorire l'informazione in caso di problemi

Non cambieranno gli annunci diffusi a bordo dei treni e nelle stazioni per ricordare ai viaggiatori le coincidenze.

Dopo una fase di sperimentazione le FFS hanno infatti deciso di abbandonare l'idea di diminuire le comunicazioni normali per favorire l'informazione in caso di problemi.

Nel test - effettuato fra la fine del 2016 e la primavera del 2017 sulla linea Zurigo-San Gallo - è emerso che per ciechi e ipovedenti tutte le informazioni acustiche sono essenziali, scrivono oggi le FFS su internet. Le comunicazioni sono inoltre apprezzate anche dalle persone anziane e dagli utenti non regolari del servizio.

L'idea delle Ferrovie era diminuire gli annunci standard per far sì che quelli straordinari fossero recepiti meglio dai viaggiatori. L'azienda promette comunque che il tema rimarrà in agenda e che cercherà di ottimizzare ulteriormente l'informazione a beneficio dell'utenza.

ATS / Redazione | 7 nov 2017 20:19

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'