Accedi

GE: depositata iniziativa comunale contro cartelloni pubblicitari

È stata depositata oggi con 4658 firme - ne sono necessarie 4000 - un'iniziativa volta a vietare i cartelloni pubblicitari nelle strade della città di Ginevra.

La proposta permetterà un dibattito pubblico sulla pubblicità commerciale e l'inquinamento visivo, rileva il comitato promotore.

Liberare lo spazio pubblico dai cartelloni permetterà di migliorare la qualità del paesaggio urbano e la mobilità degli abitanti, in particolare per le persone che incontrano difficoltà a muoversi, ha indicato oggi il consigliere comunale ecologista Jean Rossiaud, membro del comitato d'iniziativa.

Il testo propone di mettere gli spazi liberati dagli affissi pubblicitari a disposizione delle associazioni e istituzioni locali, nonché per annunciare avvenimenti artistici, culturali e di beneficenza. Altri spazi saranno destinati alla "libera espressione artistica" della popolazione.

L'idea di eliminare la pubblicità commerciale dalle strade della città è nata lo scorso gennaio, quando i supporti destinati a questo scopo sono rimasti vuoti per alcune settimane, in seguito al cambiamento della società a cui la Città affida la loro gestione. La popolazione li ha allora coperti di disegni e di messaggi di vario genere.

Lanciata da collettivi di lotta contro il modello economico attuale, l'iniziativa è stata appoggiata formalmente soltanto dai Verdi, dal Partito socialista e da Ensemble à gauche (estrema sinistra), ha precisato Rossiaud.
ATS | 7 nov 2017 16:48