Accedi

SSR collabori con tutti i media, commissione

La SSR deve collaboratore con tutti i media. È l'opinione della Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Nazionale che sostiene la volontà espressa dagli Stati in questo senso.

Sullo sfondo del dibattito c'è l'impresa pubblicitaria Admeira, creata da Swisscom, SSR e Ringier. Questa alleanza è stata fortemente criticata dalla concorrenza. In una mozione, gli Stati chiedono di utilizzare la futura legge sui media per regolamentare le cose.

La cooperazione della SSR con altri partner nel settore dei media deve contribuire a rafforzare la pluralità delle opinioni e dell'offerta, evitando ogni discriminazione. Per 16 voti contro 6, la commissione sostiene questo testo, si legge in un comunicato odierno dei Servizi del Parlamento. Viene anche proposta una modifiche in modo da poter adattare i cambiamenti senza attendere la nuova legislazione.

La maggioranza si è anche schierata nuovamente a favore dell'iniziativa parlamentare di Hugues Hiltpold (PLR/GE), la quale chiede che la collaborazione della SSR con altre imprese mediatiche sia sottoposta a condizioni, come il contributo alla pluralità di opinioni e la diversità di offerta, anche in questo caso senza discriminazioni nei confronti di alcun attore del settore.
ATS | 7 nov 2017 16:30