Accedi

Agenzia internazionale atomica: Svizzera si impegnerà su sicurezza

Alla conferenza generale dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA), in programma dal 18 al 22 settembre a Vienna, la Svizzera intende impegnarsi in modo particolare sul tema della sicurezza: lo fa sapere l'Ufficio federale dell'energia (UFE).

La delegazione svizzera alla 61esima conferenza annuale sarà guidata da Walter Steinmann, ex direttore dell'UFE, al quale il Consiglio federale ha conferito il titolo di Segretario di Stato per la durata dei lavori, informa l'UFE in un comunicato odierno.

La conferenza generale deciderà anche in merito al budget 2018 dell'AIEA. Il contributo annuo della Svizzera ammonta a circa 5 milioni di franchi, che corrispondono all'1,1% del bilancio ordinario complessivo. Inoltre Berna sostiene il fondo AIEA per la cooperazione tecnica con circa un milione di franchi all'anno.

L'AIEA è il principale forum internazionale per la cooperazione scientifica e tecnica nell'ambito dello sfruttamento a scopi pacifici dell'energia nucleare. È stata fondata nel 1957 dalle Nazioni Unite come organizzazione autonoma e conta attualmente 168 stati membri. La Confederazione figura fra i paesi fondatori.
ATS | 14 set 2017 12:05