Accedi
Commenti 1

PC-7: recuperato il corpo del pilota

Le operazioni di recupero del corpo nella zona dello Schreckhorn erano state ritardate dalla nebbia e delle neve

È stato recuperato ieri sera il corpo del pilota del Pilatus PC-7 schiantatosi martedì contro una montagna delle Alpi bernesi. Lo ha indicato stamane la portavoce dell'esercito Delphine Allemand, senza fornire ulteriori particolari. Le operazioni di recupero, nella zona dello Schreckhorn, sopra Grindelwald, erano state ritardate dalla nebbia e dalla neve. Le autorità non hanno fornito indicazioni riguardo alla vittima dell'incidente aereo, limitandosi ad affermare che si tratta di un ufficiale di milizia.

Il monomotore d'addestramento era partito martedì alle 8.30 dall'aerodromo di Payerne (VD) alla volta di Locarno, dove era atteso per le 09.30. L'apparecchio non è mai arrivato: i rottami sono stati localizzati nel pomeriggio dello stesso giorno in alta montagna. La giustizia militare si sta occupando della vicenda.

ATS | 14 set 2017 09:18

Articoli suggeriti
Due elicotteri erano pronti per l'operazione, ma a causa delle condizioni meteorologiche avverse non hanno potuto levarsi in volo
La meteo sul luogo dell'incidente non consente il volo degli elicotteri. Sito chiuso agli alpinisti
Il corpo dell'uomo è stato rinvenuto ieri sera dall'Esercito nella regione dello Schreckhorn, nelle Alpi bernesi
Il pilota doveva portare l'apparecchio da Payerne a Locarno-Magadino. "Non escluso un atterraggio d'emergenza"
L'aereo dell'Esercito svizzero era decollato poco dopo le 8 da Payerne. Il portavoce: "Forse un atterraggio di emergenza"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'