Accedi
Commenti

Aiuto immediato agli abitanti evacuati in Bregaglia

La Catena della Solidarietà ed il Comune di Bregaglia aiutano le persone che hanno subito dei danni nei pressi di Bondo

La Catena della Solidarietà ed il Comune di Bregaglia aiutano le persone che hanno subito dei danni causati dalle colate detritiche nei pressi di Bondo. Mercoledì il Comune e la Catena della Solidarietà hanno informato la popolazione sulle possibili prestazioni di aiuto. Sul mezzogiorno il Consigliere federale Guy Parmelin ed il Consigliere di Stato Christian Rathgeb hanno visitato la Bregaglia informandosi su ulteriori necessità del Comune per far fronte alla situazione creatasi.

"Sono già stati raccolti oltre quattro milioni di franchi in donazioni a favore delle persone colpite dalla catastrofe naturale e del Comune” ha comunicato mercoledì sera a Stampa la visibilmente commossa sindaca Anna Giacometti alle 140 persone presenti. Dopo una rassegna sulla situazione attuale ha informato gli abitanti sulla questione per loro più importante: l’accesso alle loro case e le previsioni su un eventuale rientro.

Il tema principale della serata sono state le prestazioni di aiuto agli abitanti da parte della Catena della Solidarietà e del Comune. “Il Comune ha iniziato a versare aiuti immediati a tutti gli abitanti evacuati delle zone blu, rosse e arancioni” ha annunciato Anna Giacometti. Questi aiuti sono finanziati con soldi provenienti dalle donazioni alla Catena della Solidarietà. Anna Giacometti ha sentitamente ringraziato, a nome della popolazione, la Catena della Solidarietà e tutti i donatori da ogni parte della Svizzera per la grande solidarietà dimostrata alle persone colpite ed al Comune.

Silvano Allenbach della Caritas Svizzera gestisce, su incarico della Catena della Solidarietà, le prestazioni di aiuto per la popolazione colpita. Egli ha accuratamente spiegato chi ha diritto a prestazioni e come richiedere un sussidio per sostegno provvisorio. Le domande di sussidio vanno trasmesse al Comune che le inoltrerà alla Caritas, la quale esaminerà il caso. Allenbach ha inoltre comunicato che l’aiuto da parte della Catena della Solidarietà è sussidiario, essa interviene se rimangono scoperti dei costi che non vengono assunti da nessuna assicurazione.

Nuovo servizio SMS per la popolazione

Gli abitanti evacuati di Bondo, Spino e Sottoponte verranno informati personalmente ogni giorno sulla possibilità di accesso alla propria abitazione. Il Comune di Bregaglia ha attivato mercoledì un servizio SMS. In futuro gli abitanti evacuati riceveranno ogni mattina un messaggio che li informerà in quali zone ci si può recare e quando.

Il Consigliere federale Guy Parmelin ed il Consigliere di Stato Christian Rathgeb hanno visitato la Bregaglia mercoledì sul mezzogiorno. Hanno partecipato ad una seduta dello stato maggiore del Comune di Bregaglia e si sono informati su ulteriori necessità del Comune per far fronte alla situazione creatasi. Il Consigliere federale Parmelin è rimasto positivamente impressionato dall’ottima collaborazione sul posto tra i vari enti, nella quale l’esercito ha avuto un ruolo importante ma finora poco visibile.

Il Consigliere di Stato Christian Rathgeb ha affermato che l’organizzazione per la gestione della crisi sia un modello da seguire per una collaborazione pragmatica. La rete di specialisti creata per Bondo ha come obiettivo quello di ridare al più presto un po’ di normalità alle persone colpite. L’abbreviazione “DPS” in Bregaglia sta per “difesa, protezione della popolazione e solidarietà” ha aggiunto Martin Bühler, capo d’intervento. Egli ha ringraziato per le innumerevoli offerte di aiuto in loco provenienti da privati e ditte, sottolineando però che al momento è ancora troppo presto. Il pericolo di una nuova colata detritica è ancora troppo grande.

Raccolta fondi della Catena della Solidarietà:
Conto postale 10-15000-6
Dicitura: «Bondo»

Donazioni dirette per la catastrofe naturale di Bondo:
Banca Cantonale Grigione, 7606 Promontogno
Conto: 10 057.718.112
IBAN: CH33 0077 4010 0577 1811 2
BIC (SWIFT): GRKBCH2270A

Il Comune informa gli abitanti tramite il suo sito internet www.comunedibregaglia.ch/infobondo e via twitter www.twitter.com/InfoBondo. Per la popolazione evacuata, è stato installato un' servizio informativo via SMS.
È possibile inoltre richiedere informazioni al numero della hotline del Comune: 081 822 60 64.

 

Redazione | 13 set 2017 20:09

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'