Accedi
Commenti

"Il Kazakistan offre opportunità di business per il Ticino"

L'Ambasciatore svizzero Schmid: "Le autorità ticinesi hanno aperto la strada, ora sta agli imprenditori farsi avanti..."

L'Expo di Astana non è stata solo una manifestazione per turisti da ogni parte del mondo, ma anche un'ottima occasione per intrecciare legami commerciali e diplomatici con un paese in forte sviluppo. E' quello che sanno bene i politici ticinesi, che negli ultimi anni hanno incontrato diverse volte rappresentanti politici ed economici kazaki. Creando la possibilità di opportunità di business per il Ticino, come conferma l'ambasciatore svizzero in Kazakistan Urs Schmid.  

La delegazione ticinese ha incontrato lo scorso mercoledì, durante l'Expo di Astana, rappresentanti politici e del mondo economico kazaki. Pura cortesia o c’è qualcosa di più?
E’ un meeting che ha permesso di mettere in contatto molte realtà ticinesi, come la Camera di Commercio, con omologhi kazaki. Quindi direi che si è trattato più di un incontro d’affari. Sono soddisfatto del numero dei presenti all’incontro, tra cui rappresentanti delle città di Astana e di Almaty, che hanno quindi dimostrato un reale interesse a collaborare. Indubbiamente tra il Ticino e il Kazakistan i contatti sono ormai stabili: sono molto positivo e spero che questo possa creare le basi per una relazione di fiducia reciproca che possa sfociare nella concretizzazione delle opportunità di business.

Il Ticino ha sviluppato negli ultimi anni intensi rapporti con il Kazakistan. Si è portato “in vantaggio” rispetto ad altri Cantoni?
Possiamo dire che rispetto al resto della Svizzera il Ticino è stato eccezionalmente attivo negli ultimi 3 anni, esplorando le varie possibilità che il Kazakistan può offrire. I memorandum sottoscritti negli ultimi anni, non da ultimo quello tra la città di Lugano e quella di Almaty, dimostrano una conoscenza reciproca già consolidata. Non a caso un’azienda di trading kazaka si è già insediata in Ticino e si conta di estendere questo tipo di contatti. Il Ticino dovrà quindi cogliere l’opportunità per diversificare gli ambiti di cooperazione, ad esempio con il commodity trading, ma anche con il cleantech, l’idropower e le altre tecnologie sostenibili che sono state discusse proprio nell’ambito di questo incontro di Astana.

Si prospettano quindi ottime opportunità per il Ticino…
Di certo i kazaki sono interessati ad aumentare il proprio business, essendo in atto un processo di privatizzazione dell’economia, che ricordiamo essere per ancora più del 50% pubblica. Il Kazakistan vorrebbe diminuire la propria dipendenza dall’industria di estrazione delle risorse naturali del paese e per fare questo deve esplorare altre strade, come ho detto nella risposta precedente. Se a beneficiare di questo interesse sarà il Ticino questo ancora non lo so, ma i rappresentanti ticinesi hanno sicuramente aperto la strada alle aziende del Cantone per cogliere le opportunità giuste…

E’ da un anno che è ambasciatore svizzero in Kazakistan. Che paese ha trovato?
Un paese molto affascinante e giovane. Un paese che sta vivendo un grande cambiamento, anche urbanistico, che è ancora in costruzione e che sta cercando di sviluppare la sua identità. Un paese che ha una visione per il futuro e l’ambizione di riuscire a entrare tra i 30 paesi più sviluppati del mondo entro il 2050.

Quali sono le grandi sfide del Kazakistan?
Preferirei di certo parlare di chance e di opportunità, tuttavia le sfide ci sono e sono anche state individuate dal governo kazako. Hanno sicuramente bisogno di rafforzare le loro istituzioni, un processo normale per un paese ancora giovane. Inoltre deve combattere la corruzione con continua determinazione. E il loro sistema amministrativo va professionalizzato per renderlopiù efficiente.

Dalla Svizzera… al Kazakistan: dev’essere un bel cambiamento di vita.
Astana è una città moderna e offre una qualità della vita piuttosto alta. Certo, il clima è decisamente diverso, con inverni davvero duri. Ma le persone hanno sempre vissuto qui… perché io dovrei essere da meno? D’altra parte è una regione piena di sole, con un cielo blu incantevole. Inoltre Astana è una città molto sicura, con una popolazione ospitale e aperta agli stranieri: ambientarsi è stato piuttosto facile…

Inoltre ora che c’è l’Expo è un po’ il centro del mondo culturale…
Sono arrivate persone da tutto il mondo e abbiamo avuto la fortuna di assistere a un numero notevole di eventi culturali di alto livello. Posso dire con relativa certezza che i visitatori che ho incontrato ad Astana negli ultimi mesi sono rimasti impressionati dalla città e dalla sua qualità di vita.

Le manca la Svizzera?
Non mi manca la Svizzera in generale, piuttosto alcuni suoi aspetti, come la vicinanza della mia famiglia. Ma ho scelto la carriera diplomatica e amo la mia professione: inoltre essere ambasciatore svizzero in Kazakistan è un compito che riempie di soddisfazioni personali…

 MS

Redazione | 13 set 2017 17:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'