Accedi

CF: vaccini esentati dalla franchigia

In futuro le vaccinazioni a carico dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie saranno esentate dalla franchigia. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale adottando la nuova Strategia nazionale di vaccinazione (SNV).

Lo scopo di tale misura, precisa l'esecutivo in un comunicato, è di "incentivare i giovani adulti ad aggiornare il loro stato vaccinale". La SNV fa parte della strategia "Sanità2020", tra i cui obiettivi vi è quello di garantire alla popolazione un'elevata tutela della salute.

La vaccinazione è infatti uno dei mezzi più efficaci per proteggersi da malattie potenzialmente gravi come la difterite, il tetano, la poliomielite o il morbillo. Grazie ai vaccini, alcune infezioni sono notevolmente diminuite o scomparse del tutto. Inoltre la vaccinazione permette di proteggere i gruppi vulnerabili, come i lattanti, gli anziani o le persone affette da immunodeficienze.

Con la nuova SNV medici, farmacisti, puericultori e infermieri avranno un ruolo centrale nell'informare il paziente e provvedere affinché il suo stato vaccinale sia sempre aggiornato. A tale scopo la loro formazione sarà completata. Sarà inoltre incoraggiato l'uso del libretto di vaccinazione elettronico.

Un'attenzione particolare verrà riservata alle famiglie: i genitori dovranno essere sensibilizzati sulle vaccinazioni quando iscrivono i loro figli a una struttura di custodia collettiva. Dovrà anche essere possibile somministrare vaccini in sedi diversificate e vicine ai beneficiari, come nelle scuole o in farmacia. Il piano di attuazione delle diverse misure della SNV sarà definito nel 2017.
ATS | 11 gen 2017 12:34