Accedi17/24°

Maschio o femmina? A Basilea si può scegliere

A Basilea si potrà scegliere il sesso del figlio nascituro. La scelta verrà fatta per prevenire gravi malattie ereditarie

I genitori che soffrono di gravi malattie ereditarie possono ormai scegliere il sesso del figlio nascituro all'ospedale universitario di Basilea. Si tratta del primo istituto dell'Europa continentale che propone una simile scelta, ha detto oggi l'Uni renana confermando una notizia della "Basler Zeitung".

Il nuovo metodo selettivo, denominato Microsort, viene dagli Stati Uniti. Esso separa gli spermatozoi che possiedono erditarietà femminile da quelli maschili e si basa sul fatto che i cromosomi X femminili contengono più patrimonio genetico dei cromosomi Y maschili.

Grazie a questo metodo è possibile garantire all'80% che il nascituro sarà maschio o femmina, e così prevenire - dicono i medici - la trasmissione di malattie ereditarie quali la mucoviscidosi o la distrofia muscolare nel bébé. Molte di queste malattie colpiscono un solo sesso. In maggioranza quello maschile.

La legislazione svizzera autorizza la selezione di spermatozoi, ma unicamente nei casi di gravi malattie ereditarie che provengono da uno dei genitori.


ATS
elisa | 23 mag 2013 22:49