Accedi5/11°

Settembre leggermente più caldo

Lo indicano gli esperti di MeteoSvizzera. A seconda delle regioni, tuttavia, le differenze sono state notevoli

Per i meteorologi settembre è stato un mese molto variabile in Svizzera, a tutti i livelli. Sola tendenza abbastanza generale: la temperatura è stata un po' più calda (+1 grado centigrado) della media degli ultimi decenni. A seconda delle regioni, tuttavia, le differenze sono state notevoli.

A Sion, per esempio, il sole ha brillato durante 190 ore (record di soleggiamento) in settembre. Si tratta comunque di un valore un inferiore del 7% alla media calcolata tra il 1961 e il 1990, indica MeteoSvizzera nel suo bilancio mensile.

Nessuna delle stazioni di MeteoSvizzera ha infatti registrato più ore di sole della norma: Basilea e Ginevra sono state meno fortunate con 129, rispettivamente 141 ore. Questi valori rappresentano soltanto un po' più di tre quarti del soleggiamento abituale in queste due città nel mese di settembre.

Le differenze sono ancora più considerevoli per quanto riguarda le precipitazioni: Mentre a Ginevra, Samedan (GR) e Lugano ha piovuto un meno della media, la pluviometria registrata a Berna, Engelberg(OW), Sion o Basilea è stata superiore alla norma in settembre.

Con 66 millimetri di pioggia per metro quadrato, Ginevra è stata bagnata soltanto all'81% rispetto alla media degli scorsi anni. I 71 mm caduti su Lugano costituiscono invece meno della metà delle precipitazioni abituali. All'opposto, Basilea (80 mm) e Sion (47 mm) hanno ricevuto un quarto di pioggia in più rispetto alla media di settembre. Solo Zurigo ha registrato una pluviometria vicina alla normalità (2% di differenza).

Il primo mese autunnale è solitamente il meno variabile di tutti. Quest'anno, però, settembre non ha rispettato la regola: si è infatti passati dai 30 gradi misurati ad inizio mese nei Grigioni, alle prime nevicate fino a 1'600 metri al nord delle Alpi, a partire dal 12 settembre.


ATS
matteob | 29 set 2012 10:42