Accedi4/10°

FFS: diminuzione dei passeggeri

La crisi si spiega soprattutto con la crisi nel settore turistico, che ha prodotto una diminuzione dei viaggi

Per la prima volta da anni le FFS registrano un calo dei passeggeri. Nel primo semestre dell'anno le persone-km del traffico viaggiatori sono diminuite da 8,7, nello stesso periodo del 2011, a 8,5 miliardi, ha detto il portavoce Reto Schärli, confermando un'informazione odierna di SonntagsZeitung e Le Matin Dimanche.

I ricavi nel trasporto delle persone sono diminuiti di un terzo a 65 milioni di franchi, confermando una tendenza negativa in atto già dallo scorso anno, ha aggiunto Schärli. Secondo le FFS, il fenomeno si spiega soprattutto con la crisi nel settore turistico, che ha prodotto una diminuzione dei viaggi nel tempo libero.

Nei giorni feriali si registra invece una sostanziale stabilità. Ciò è dimostrato anche dal fatto che "malgrado l'aumento dei prezzi, le vendite di abbonamenti metà prezzo e generali è cresciuta", afferma Schärli. Questi non ha voluto fornire informazioni precise sull'entità di questa progressione, rinviando alla pubblicazione, mercoledì, dei risultati semestrali delle FFS.


ATS
joe | 2 set 2012 16:08