Accedi13/22°

Scambia detergente per vino bianco

Il titolare di un ristorante di Flamatt condannato per omicidio. Aveva servito del detergente diluito al posto di vino bianco

Il titolare di un ristorante di Flamatt (FR) è stato condannato per omicidio colposo per aver servito ad un avventore - in seguito deceduto - del detergente diluito al posto di un bicchiere di vino bianco. All'esercente sono state inflitte 30 aliquote giornaliere, con la sospensione condizionale per due anni.

Il ristoratore è inoltre stato riconosciuto colpevole di violazione della legge sulle sostanze chimiche e delle disposizioni sulle derrate alimentari, indica oggi in una nota il Ministero pubblico friburghese. L'esercente dovrà pagare una multa di 800 franchi e assumere le spese giudiziarie, pari a 5000 franchi.

L'anziano avventore a cui era stato servito il detergente era stato ricoverato l'indomani all'ospedale, dov'era morto il 29 giugno 2011. Secondo l'autopsia svolta dall'istituto di medicina legale dell'Università di Berna, il decesso è direttamente imputabile all'assunzione del prodotto, un detergente industriale impiegato nelle lavastoviglie, in particolare in caffè e ristoranti.

L'esercente aveva utilizzato il detergente per pulire le caraffe destinate al vino bianco. Il resto del prodotto, un decilitro circa, era stato riversato in una bottiglia di vino vuota che l'esercente, assorto da una conversazione, aveva lasciato sul banco del ristorante. Un membro del personale l'aveva quindi riposta nel frigorifero, da dove una cameriera l'aveva estratta per servire il bicchiere di vino dall'esito fatale.


ATS
Adele | 11 lug 2012 16:19