Accedi13/24°

Si crede bocciato e si suicida

È successo a Losanna. Il ragazzo non ha trovato su internet il suo nome tra i promossi. Ma era un errore

Uno studente  della scuola professionale e commerciale di Losanna si è tolto la vita credendo di non aver superato gli esami.
Venerdì scorso lo studente voleva verificare via internet l’esito dei suoi esami sul sito del Canton Vaud, il quale pubblica i risultati dei giovani che hanno terminato con successo la loro formazione professionale.

Il suo nome non c’era. Ma lui gli esami li aveva passati. Infatti  era nella lista appesa nella bacheca della scuola. I motivi per i quali non fosse nella lista pubblicata in internet sono da ricondurre ad un errore umano, come dichiarato a “24 heures” dal direttore per l’insegnamento postobbligatorio, Séverin Bez. “Un’operazione informatica dimenticata. Un copia e incolla non effettuato”. Ora ci sarà un’inchiesta interna per determinare esattamente cosa sia successo.

Sul sito viene specificato che “solo il bollettino ufficiale fa stato”, ma l’allievo si è ritrovato da solo di fronte alla notizia e nonostante abbia inviato degli sms agli insegnanti, che lo avevano rassicurato e di attendere il lunedì seguente, questo non è bastato. Il ragazzo ha ritenuto solo l'informazione avuta tramite internet, come se fosse l'unica attendibile.

MM
minols | 3 lug 2012 11:41

Articoli suggeriti
Un 19enne si è tolto la vita credendo di aver bocciato gli esami. Su internet non c'era il suo nome, ma era un errore
Dopo il suicidio del 19enne che non aveva trovato in rete il suo nome tra i promossi, abbiamo chiesto il parere di un esperto