Accedi13/24°

Votazione: tre bocciature dalla maggioranza dei cantoni

I tre temi in votazione oggi sono stati respinti dalla maggioranza dei cantoni. Già dalle prima proiezioni risultava chiara la predominanza dei "no": Claude Longchamp, dell'istituto gfs.bern, aveva dichiarato alla SSR che il rifiuto da parte degli elettori sarebbe stato più netto di quanto previsto dai sondaggi.

In particolare per quanto riguarda la legge federale sull'assicurazione malattie (managed care) l'insicurezza fra i cittadini si è rivelata grande, ha affermato Longchamp. Secondo le proiezioni, i "no" su questo tema hanno raggiunto il 74%. Per quanto riguarda l'iniziativa "Accordi internazionali, decida il popolo!" i contrari hanno raggiunto il 75%, mentre per quella denominata "Accesso alla proprietà grazie al risparmio per l'alloggio" hanno segnato il 68%.

Anche in Ticino si sono registrate tre bocciature: il 57.97% di "no" per il risparmio alloggio, il 61.64% per gli accordi internazionali e addirittura l'87.46% per il managed care. La partecipazione cantonale si è fermata poco sotto il 39%.


ATS
ATS | 17 giu 2012 14:33