Accedi13/23°

Trasporti pubblici: migliorare l'offerta per i giovani

Creare un legame più forte tra i giovani e i trasporti pubblici: è quanto auspica il direttore dell'Unione dei trasporti pubblici (UTP) Ueli Stückelberger che in un'intervista apparsa oggi sulla "Neue Zurcher Zeitung" esamina l'idea di un abbonamento generale per il tempo libero dei giovani, valido quindi la sera come anche durante il fine settimana.

Ciò porterebbe ad acquisire passeggeri fuori dalle ore di punta, ha detto Stückelberger precisando che "gli orari dei pendolari non verrebbero toccati dalla nuova offerta".

Attualmente per i giovani esiste il cosiddetto abbonamento Binario 7 che offre la possibilità a ragazzi tra i 16 e 25 anni di viaggiare liberamente dalle 19:00 alle 05:00 sulla rete delle FFS e su circa 100 imprese di trasporto private. Secondo Stückelberger si potrebbe estendere l'abbonamento Binario 7 a tutta la rete dei trasporti pubblici. "Sono convinto che dobbiamo pensare in modo innovativo per guadagnare giovani per il traffico da svago", ha dichiarato.

Il nuovo abbonamento generale per il tempo libero deve costare nettamente meno dell'attuale abbonamento generale dei giovani di 2400 franchi. Per il Binario 7 combinato con l'abbonamento metà prezzo si pagano attualmente 294 franchi.

Un sondaggio sulla mobilità pubblicato questa settimana mostra che sempre più giovani utilizzano i trasporti pubblici invece dell'auto privata: nel 1994 i ragazzi tra i 18 e i 24 anni che avevano la patente erano il 71% mentre oggi non superano il 59%.

Il numero di giovani in questa fascia di età che possiede un abbonamento generale è da parte sua raddoppiato sfiorando il 20%. Secondo Stückelberger, i trasporti pubblici approfittano di una tendenza secondo la quale l'auto perde il suo status sociale. Inoltre diventa sempre più semplice per i giovani spostarsi senza auto per i loro divertimenti.


ATS
ATS | 12 mag 2012 11:36