Accedi13/24°

Commissione Nazionale verso revisione legge asilo più rigorosa

Il Consiglio nazionale potrebbe inasprire ulteriormente la revisione della legge sull'asilo, accolta dal Consiglio degli Stati nella sessione di dicembre. La sua commissione delle istituzioni politiche ha deciso in vari punti di renderla più severa. Alla fine ha accolto il progetto con 15 voti contro 5 e 3 astenuti.

Se il plenum dovesse seguirla, le persone ammesse provvisoriamente in Svizzera perderanno il loro permesso "F" nel caso in cui dovessero soggiornare più di due mesi all'estero, ha spiegato oggi la commissione alla stampa. Anche lo statuto di rifugiato sarà definito con maggior rigore e la famiglia di una persona interessata non potrà più ottenerlo.

La commissione vuole risolvere il problema dell'alloggio dei richiedenti l'asilo, permettendo alla Confederazione di utilizzare infrastrutture senza autorizzazione cantonale o comunale. Tuttavia, semplicemente per un anno e se il tutto non richiede importanti lavori di trasformazione, ha sottolineato il presidente della commissione Ueli Leuenberger (Verdi/GE). La commissione auspica pure che la Confederazione conceda ai comuni che ospitano un centro d'accoglienza un importo forfettario di garanzia.


ATS
ATS | 11 mag 2012 15:36