Accedi0/8°

GR: governo contro iniziativa per ridurre numero comuni

Il Governo grigionese vuole ridurre il numero di comuni del cantone, ma intende procedere in maniera diversa da quella prevista dall'iniziativa popolare denominata "Comuni forti - Cantone forte". Chiede dunque al Gran Consiglio di raccomandare al popolo di respingere il testo, promosso da rappresentanti dell'economia, dei sindacati e del Partito socialista.

Consegnata alla cancelleria cantonale il 10 maggio dello scorso anno, l'iniziativa vuole portare il numero di comuni dagli attuali 176 a 50. Intende inoltre fare in modo che in futuro i Grigioni siano articolati su tre livelli: il cantone, un livello intermedio e i comuni.

In una nota odierna il Governo rileva che gli obiettivi dell'iniziativa e quelli della politica cantonale non sono divergenti, visto che "si basano sul principio di semplificare considerevolmente le strutture territoriali e limitarle a tre livelli". Le aggregazioni non devono però essere decise dall'alto, rileva l'esecutivo, ma devono svilupparsi in modo spontaneo dal basso.


ATS
ATS | 11 mag 2012 15:26