Accedi13/24°

Morto l'artista David Weiss del duo svizzero Fischli/Weiss

L'artista svizzero David Weiss, del duo Fischli/Weiss, è deceduto ieri mattina al suo domicilio di Zurigo all'età di 65 anni. La loro de galleria negli Stati Uniti, la Matthew Marks Gallery, ha confermato all'ats una notizia pubblicata sul sito della rivista "Art in America".

Weiss era malato di cancro dallo scorso settembre, ha indicato la galleria. Scultore di formazione, collaborava con Peter Fischli, più giovane di sei anni, dal 1979. Il loro primo lavoro, intitolato "Wurstserie" ("Fotografie di salsicce"), mostra una serie di immagini di diversi tipi di salsicce intere e a fette abbinate tra l'altro a foto di incidenti stradali e sfilate di moda.

Nel corso della loro carriera comune, David Weiss e Peter Fischli hanno realizzato sequenze video, sculture, fotografie, libri d'arte e installazioni multimediali. Il duo riarrangiava oggetti oppure situazioni della quotidianità o del mondo dell'arte e le metteva in discussione in maniera ironica o umoristica.

Peter Fischli e David Weiss si sono fatti conoscere a livello internazionale nel 1987 con "Der Lauf der Dinge" ("Il corso delle cose"), dove protagonista è una serie lunghissima di oggetti tra i più disparati in movimento che danno vita a un processo continuo di reazioni a catena, con liquidi che colano e fiamme che si accendono. Una metafora burlesca e destabilizzante dell'esistenza quotidiana. Questo video sperimentale, della durata di una trentina di minuti, è uno dei film d'arte più visti di tutti i tempi.

Le opere del duo Fischli/Weiss sono in seguito state esposte nelle più rinomate gallerie e collezioni d'arte al mondo, tra cui il Centre Pompidou di Parigi, la Tate Modern di Londra nonché il Museo Guggenheim e il Museum of Modern Art di New York.

Nel 2003 i due artisti hanno vinto il prestigioso Leone d'Oro per la miglior opera esposta alla mostra internazionale d'arte della Biennale di Venezia con un'installazione che proiettava su un muro oltre un migliaio di domande apparentemente insensate. Nel 2006 al duo è stato conferito il premio Roswitha Haftmann, il più importante riconoscimento artistico europeo.

Appena questo mese il duo Fischli/Weiss è stato posto al 26esimo rango della classifica per il 2012 dei cento migliori artisti contemporanei al mondo stabilita dalla rivista tedesca "manager magazin".


ATS
ATS | 28 apr 2012 12:13