Accedi
Commenti 8

Ginevra: il comune mette in mora le Aquile

Il club non salderebbe le fatture da agosto e non avrebbe risposto a tre richiami

Il comune di Ginevra ha messo in mora il Servette. Il club, che milita in National League, non pagherebbe le fatture dell'affitto della pista di ghiaccio dal mese di agosto. Stando a indiscrezioni della Tribune de Genève, il club non avrebbe risposto a ben tre richiami. L'importo scoperto sarebbe di 300mila franchi, che il comune ha abbassato a 240mila franchi. 

"Di fronte a una simile situazione, considerato quanto ci è dovuto, nei prossimi giorni presenteremo la richiesta di messa in fallimento del club" ha dichiarato Sami Kanaan, consigliere amministrativo incaricato delle questioni sportive del comune.

Confermate dunque le voci di una grave crisi finanziaria del club, emerse negli scorsi giorni (vedi articoli suggeriti). 

Stando sempre a indiscrezioni della Tribune de Genève, il debito del club ammonterebbe agli oltre 7 milioni di franchi. I 3 milioni che alcuni investitori sarebbero pronti a versare nelle classe della società per la costruzione della nuova pista, non saranno dunque più sufficienti a coprire il buco.

Per il momento la SIFH non si è ancora mossa nei confronti del club, ma pare che i giocatori stranieri non siano stati pagati completamente e vi sarebbero anche problemi con gli oneri sociali.

Redazione | 12 gen 2018 19:49

Articoli suggeriti
Un gruppo di investitori è interessato a rilevare il Ginevra.... ma lo vuole alla cifra simbolica di un franco
Persone vicine alla società hanno parlato di un possibile deposito di bilancio.Il buco sarebbe di 7 milioni
A causa dei noti problemi finanziari il club avrebbe messo sul mercato Nathan Gerbe, Eliot Antonietti e Daniel Vukovic
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'