Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 11

Ambrì di rigore sul Kloten

I biancoblu si impongono per 2-1 ai rigori. Decisivo l'unico penalty realizzato, quello di Matt D'Agostini

Il rientro sul ghiaccio dopo le feste natalizie si è rivelato particolarmente amaro per i bianconeri, sconfitti per 6-1 dallo Zurigo. Possono invece gioire i biancoblu, che inaugurano il 2018 con una vittoria per 2-1 in casa del Kloten, maturata ai tiri di rigore grazie all'unico penalty realizzato, quello di Matt D'Agostini.

Nel primo tempo, dopo qualche difficoltà iniziale, è l’Ambrì a farsi preferire e al 9’ Marco Müller capitalizza al meglio una bella triangolazione con Noele Trisconi e porta in vantaggio la truppa di coach Cereda.

Il secondo tempo, di contro, non regala emozioni particolari e a farla da padrone sul ghiaccio sono le diverse imprecisioni da parte delle due squadre. Ingenuità evidenziate dai 2’ inflitti agli Aviatori per cambio scorretto (Tim Bozon sulla panchina dei penalizzati). Nel finale i padroni di casa appaiono decisamente più in palla e a un minuto dalla sirena è bravo Conz a chiudere l’angolo a Von Gunten.

In avvio di terzo tempo i leventinesi superano indenni un power-play dei padroni di casa ma non riescono a capitalizzare né un erroraccio di Bozon né una successiva situazione di superiorità numerica. Nel mezzo da segnalare un ottimo intervento di Boltshauser su D’Agostini che tiene vive le speranze degli Aviatori.

La beffa è però dietro l’angolo e al 51' Spencer Abbot, al debutto con la maglia del Kloten, trova la giocata giusta per trafiggere l’ottimo Conz da distanza ravvicinata. Al 53’ Incir viene spedito sulla panchina dei penalizzati per aver rifilato una bastonata al volto di un avversario (per lui 2'+2') ma i biancoblu reggono bene in inferiorità numerica. Gli ultimi minuti si rivelano particolarmente infuocati ma nessuna delle due squadre riesce a piazzare il guizzo vincente.

All’overtime sono i padroni di casa a farsi preferire ma gli Aviatori non riescono a trovare la giocata giusta per battere l’estremo difensore leventinese e la sfida si trascina inevitabilmente fino ai tiri di rigore, che si rivelano un vero e proprio festival degli errori, con il solo D’Agostini che riesce a realizzare. Hollenstein centra il palo e l’errore di Kellenberger, che manca addirittura la porta, consegna la vittoria e i due punti ai levenetinesi.

Negli altri incontri spiccano la vittoria del Davos sulla capolista Berna (4-1), quella del Bienne sul Friborgo (2-0) e il 4-2 rifilato dal Ginevra al Langnau.

 

Kloten - Ambrì 1-2 dr (0-1, 0-0, 1-0; 0-0)

Reti: 9'20" Müller (Trisconi) 0-1; 50'50" Abbott (Grassi, Schlagenauf) 1-1

Ambrì: Conz; Zgraggen, Plastino; Gautschi, Fora; Jelovac, Ngoy; Collenberg; Kubalik, Taffe, D'Agostini; Zwerger, Müller, Trisconi; Berthon, Goi, Lhotak; Bianchi, Kostner, Incir; Lauper.

Rigori: Schlagenhauf (-), Lhotak (-); Praplan (-), Kubalik (-); Abbott (-), D’Agostini (0-1); Hollenstein (-), Müller (-); Kellenberger (-)

Penalità: Kloten 3x2', 1x10'; Ambrì 6x2'

Redazione | 2 gen 2018 22:14

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'