Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 15

Un bolide di Formula1 sul Passo del Gottardo

Sébastien Buemi ha affrontato, partendo da Airolo, la storica strada della Tremola. FOTO

Questa volta Photoshop non c'entra. Un'auto di Formula 1 del Red Bull Racing ha affrontato, partendo da Airolo, la storica strada della Tremola fino al Passo del Gottardo.

Al volante c’era il campione mondiale di Formula E 2016 e pilota di prova di Formula 1, Sébastien Buemi. Per lo Svizzero si è trattato di un'esperienza unica. "La strada è molto stretta – affrontare le curve è stato tutt'altro che facile" ha dichiarato Buemi una volta giunto al traguardo.

Per un mezzo con un'altezza dal suolo di 6 cm affrontare i 24 tornanti della strada acciottolata è stato tutt'altro che semplice. Realizzata tra il 1827 e il 1832, la Strada della Tremola è tuttora mantenuta allo stato originale.

"Il percorso era molto accidentato! Ovviamente non ho potuto dare gas come avrei fatto su una strada asfaltata" ha dichiarato Buemi. "In compenso il panorama era fantastico".

Buemi ben conosce la storia del Passo del Gottardo. "Sono cittadino sia svizzero che italiano: il Passo unisce, per così dire, le mie due patrie. Poter percorrere un tragitto del genere è un'occasione che capita un'unica volta nella vita. Per me è stato davvero un onore".

In Svizzera è raro vedere un'auto di Formula 1. Le gare di velocità su circuito sono infatti vietate e per compiere singoli spostamenti occorre un permesso speciale. Le riprese sono state rese possibili grazie alla stretta collaborazione con la Ticino Film Commission.

(Foto: RedBull Svizzera)

Redazione | 14 nov 2017 10:40

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'