Accedi
Commenti 4

Netta sconfitta del Lugano contro il Viktoria Plzen

I bianconeri superati in trasferta con il punteggio di 4 a 1. Ora passare il turno diventa complicato

Dopo aver sconfitto il Viktoria Plzen due settimane fa a Lucerna con il punteggio di 3 a 2, questa sera il Lugano era impegnato in trasferta proprio contro gli stessi avversari cechi nel quarto turno della fase a gironi di Europa League.

Questa volta i bianconeri non sono riusciti a conquistare punti contro i cechi, i quali grazie a questa vittoria si candidano seriamente per il passaggio del turno nel Gruppo G. Il Plzen si è infatti imposto agevolmente con il risultato di 4 a 1, lasciando il Lugano all'ultimo posto della classifica a quota 3 punti.

I padroni di casa si sono portati in vantaggio già alla prima occasione con Krmencik che al 4’ ha superato Da Costa approfittando di un’amnesia difensiva dei bianconeri. Poco prima il Lugano aveva avuto una buona opportunità con Carlinhos ma la conclusione dell’attaccante è finita di poco a lato. I ragazzi di Pier Tami hanno avuto il merito di non mollare e al 15’ sono pervenuti al pareggio grazie allo splendido pallonetto di Mariani. Neanche il tempo di esultare che il Viktoria Plzen è passato di nuovo a condurre in virtù della marcatura di Krmencik, autore di una doppietta. Ancora una volta tutt’altro che perfetta la difesa bianconera. In seguito il Lugano ha preso in mano il pallino del gioco, sfiorando il pareggio a più riprese con Carlinhos e Mariani, ma nel momento migliore è giunto il punto del 3 a 1 con T. Horava.

La rete del 3 a 1 sul finire del primo tempo ha spezzato le gambe a Bottani e compagni. Gli avversari ne hanno prontamente approfittato firmando al 56' la rete del 4 a 1 con Cermak. Neanche gli ingressi di Vecsei per un nervoso Carlinhos e di Marzouk per Gerndt sono serviti a dare una scossa, anzi sono stati ancora i padroni di casa a cercare di allungare ulteriormente. Sul finale di gara, a risultato chiaramente acquisito, i ritmi sono poi calati da ambo le parti ed il punteggio non è più cambiato.

Con questa sconfitta si complica di molto il cammino dei ragazzi di Pier Tami in Europa. Nell’altra partita del girone G Steaua Bucarest e Beer Sheeva hanno invece pareggiato per 1 a 1.

Il prossimo incontro dei bianconeri è previsto per il 23 novembre quando a Lucerna arriveranno gli israeliani del Beer-Sheva. Al Lugano servirà una vittoria per mantenere viva qualche speranza di passaggio del turno.

IL TABELLINO:

PLZEN – LUGANO 4-1 (3-1)

Reti: 4’ Krmencik 1-0, 15’ Mariani 1-1, 19’ Krmencik 2-1, 45' T. Horava 3-1; 56' Cermak 4-1

Plzen: Hruska; Reznik, Hejda, Hajek, Limbersky; T. Horava (86' Zivulic), Hrosovsky; Petrzela, Cermak, Kopic (74' Pilar), Krmencik (46' Reznicek)

Lugano: Da Costa, Mihajlovic, Sulmoni, Golemic, Daprelà; Ledesma (83' Milosavljevic); Sabbatini, Mariani; Carlinhos Jr. (62' Vecsei), Gerndt (76' Bnou Marzouk), Bottani

Ammonizioni: Carlinhos, Daprelà, Sulmoni

Note: Doosan Arena 9483 spettatori

Arbitro: Jonathan Lardot (Belgio)

I RISULTATI DEL GRUPPO G:

Plzen-Lugano 4-1; Steaua Bucarest-Beer Sheva 1-1

LA CLASSIFICA DEL GRUPPO G:

1. Steaua Bucarest 4/10; 2. V. Plzen 4/6; 3. Beer-Sheva 4/4; 4. Lugano 4/3

 

Redazione | 2 nov 2017 22:55

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'