Accedi
Commenti 6

"Senza mancare di rispetto alla Svizzera, ma..."

L'allenatore dell'Irlanda del Nord crede nella qualificazione ai Mondiali. Petkovic invece parla di 50/50

Prima di scendere in campo il 9 novembre a Belfast e il 12 a Basilea per giocarsi l'accesso ai Mondiali 2018 in Russia, la sfida tra Irlanda del Nord e Svizzera è già iniziata a livello verbale.

Particolarmente baldanzoso si è dimostrato il selezionatore dei nordirlandesi, Michael O'Neill, il quale ha espresso soddisfazione per il sorteggio di Zurigo. "Gli svizzeri hanno fatto un buon girone di qualificazione, ma abbiamo una grande opportunità di andare in Russia" ha dichiarato. "Senza mancare di rispetto, ma credo che loro, fatto salvo il Portogallo, avevano il gruppo più facile. Sappiamo che dovremo essere al meglio, ma penso che siamo sufficientemente bravi per farcela. L'importante sarà non concedere reti a domicilio. Noi saremo pronti per giocare a Belfast, dove abbiamo perso una sola volta in quattro anni. Dovremo gestire bene la partita a domicilio e poi mantenere il risultato. Siamo contenti di questo sorteggio."

Più prudente invece l'allenatore della Nazionale svizzera, Vladimir Petkovic, il quale ha affermato che entrambe le squadre hanno il 50% di possibilità di qualificarsi. "L'Irlanda del Nord è un avversario solido, che non ha incassato neanche un gol in sette delle sue dieci partite di qualificazione. È una squadra che sviluppa un gioco fisico e compatto. L'aspetto positivo è che giocheremo la partita di ritorno in casa."

 

Redazione | 17 ott 2017 16:05

Articoli suggeriti
Si è tenuto oggi a Zurigo il sorteggio per il turno di playoff per l'accesso ai Mondiali 2018 in Russia
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'