Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 4

"Anche noi attendiamo spiegazioni da Philipp Plein..."

Bomba di creatività o scopiazzatura? Lo stilista del corvo dell'HC Lugano non parla, Aeschlimann ironizza

Qualche giorno fa è balzato agli onori della cronaca il design della nuova maglietta dell'HC Lugano. Il corvo disegnato sulla maglia dei bianconeri, che deriva dalla collaborazione biennale firmata fra il Lugano e lo stilista Philipp Plein, è però risultato molto simile, per non dire praticamente identico, al logo dei Baltimore Ravens, squadra di football americano. 

"Non c'è nulla di camuffato o di nascosto, il corvo in questa rappresentazione è molto simile a quello dei Ravens, ma è una scelta di disegno, non ci sono velleità di copiare" aveva subito dichiarato Alessandro Siviero, direttore marketing dell'HC Lugano.

In seguito la redazione di Ticinonews ha provato a contattare la Philipp Plein per avere ulteriori informazioni, ma la casa di moda non ha voluto rilasciare dichiarazioni sulla vicenda.

Ci ha pensato poi Jean-Jacques Aeschlimann, direttore generale della società bianconera, ha rilasciare un'intervista ai colleghi di "Le Matin".

"Nell'ultimo periodo abbiamo raggiunto un accordo di sponsoring con Philipp Plein che è un nome di fama internazionale nel campo della moda. Questo accordo prevedeva che egli si sarebbe occupato di curare il design relativo alla nuova maglietta" ha affermato Aeschlimann. "Facendo il confronto tra i due disegni è evidente che quella creata da Philipp Plein sia una copia di quella utilizzata dai Baltimore Ravens. Per questo motivo abbiamo chiesto delle spiegazioni a Plein ma per il momento non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta".

In merito alla scelta del volatile, Aeschlimann ha spiegato che "in Ticino i luganesi sono spesso trattati dagli avversari come dei corvi, ma non conosco le ragioni di questo soprannome."

"Quanto creato non è comunque opera del servizio di comunicazione dell'HC Lugano" ha tenuto a precisare il direttore generale bianconero.

"Alla fine dei conti questa storia ci ha dato molta visibilità dal punto di vista mediatico" ha concluso con un po' d'ironia Aeschlimann.

 

Redazione | 31 lug 2017 13:50

Articoli suggeriti
Il corvo sulla maglia dell'HCL disegnato da Philipp Plein è identico al vecchio logo di una squadra di NFL
Firmato un accordo biennale. I giocatori e il management saranno vestiti dallo stilista di Riva San Vitale
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'