Accedi
Commenti

Che fine hanno fatto le meteore del Chiasso?

Durante il calciomercato estivo sono approdati al Riva IV quattro calciatori ben presto spariti dai radar. Ecco dove sono

È stata un'estate decisamente movimentata al Riva IV. A metà luglio, dopo poche settimane dal suo ingaggio, il direttore generale Carlo Cavalleri era stato cacciato dalla dirigenza in seguito ad alcune divergenze in ottica di calciomercato. In un mese Cavalleri ha portato a Chiasso fra gli altri Marco Gaeta, Marco Perini e Nicolò Quaggiotto, tre giocatori provenienti dalla serie D italiana.

Una campagna acquisti che non ha decisamente scaldato gli animi e dopo la cacciata del dg la società si è data da fare per piazzare gli "indesiderati". Un compito non facile ma alla fine la dirigenza è riuscita nel suo intento.

Un'altra meteora rossoblu è stata Leonardo Savicius Raimundo Fioravanti, meglio noto come Léo Fioravanti, sceso in campo in occasione della prima partita di Coppa mentre in campionato lo si è visto solamente per 44 minuti contro il Servette. In quell'occasione aveva lasciato il campo per un brutto infortunio che lo aveva poi tenuto lontano dai campi da gioco.

Il suo contratto, in scadenza il 31.12.2016, non è stato rinnovato, complici probabilmemte i tanti dubbi serpeggiati sul suo bagaglio tecnico. 

Ma che fine hanno fatto le meteore del Chiasso? A settembre avevamo fatto un primo punto della situazione (vedi articolo suggerito), ecco l'aggiornamento:

Il 24enne attaccante Marco Gaeta si è accasato alla Sanremese (Serie D), dove è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante con 17 presenze e 6 reti. Il centrocampista 31enne Marco Perini è tornato al suo Monza (capolista del suo girone in Serie D), dove ha finora disputato 12 presenze condite da una rete. Decisamente minor fortuna per Nicolò Quaggiotto, pure lui approdato alla Sanremese dopo alcuni provini andati a vuoto con formazioni della serie B italiana, che ha visto il campo in sole 5 occasioni. Léo Fioravanti, invece, è attualmente svincolato.

Redazione | 31 gen 2017 15:00

Articoli suggeriti
Erano arrivati a Chiasso per fare grandi i rossoblù e invece sono tornati mestamente in Italia
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'