Accedi
Commenti 1

Il Lugano soffre ma conquista una fondamentale vittoria

I bianconeri hanno sconfitto il Langnau per 4 a 3. Decide l'incontro una rete di Fazzini

Dopo la vittoria in rimonta ai danni del Davos, questa sera il Lugano voleva raccogliere la seconda vittoria consecutiva. Gli avversari erano i bernesi del Langnau. Con il ritorno in pista degli infortunati di lungo periodo Brunner e Vauclair, e con Zackrisson in tribuna come straniero in sovrannumero, i bianconeri hanno sconfitto i Tigers per 4 a 3. Le reti per gli uomini di Shedden portano la firma di Brunner, Reuille, Bürgler e Fazzini.

Il Lugano è partito subito forte e si è portato in vantaggio già al 1’41 grazie ad una rete in power play del rientrante Brunner. Al 3’28 i bianconeri hanno addirittura trovato il raddoppio con un rigore realizzato da Reuille. Neanche il tempo di festeggiare che il Langnau ha prontamente dimezzato lo scarto al 5’22 con Albrecht, abile a sfruttare la prima occasione della serata per i suoi in superiorità numerica. I Tigers sono poi riusciti a pervenire l pareggio al 10’04 con l’ex bianconero Kuonen. Si è andati così alla pausa sul risultato di 2 a 2.

Il Langnau ha trovato il primo vantaggio della serata al 29'22 nuovamente con Albrecht (doppietta per lui). La rete subita ha scosso gli uomini di Shedden che nel giro di pochi minuti hanno ribaltato il punteggio grazie alle reti di Bürgler e Fazzini, gli uomini più in forma del Lugano targato 2017.

Nel terzo tempo i Tigrotti hanno cercato con insistenza il punto del pareggio ma la difesa del Lugano, seppur con qualche difficoltà di troppo, ha retto l'urto permettendo ai bianconeri di intascare tre punti di vitale importanza. 

Domani sera Merzlikins e compagni saranno impegnati alla Bossard Arena contro i padroni di casa dello Zugo.

IL TABELLINO:

LUGANO - LANGNAU 4-3 (2-2, 2-1, 0-0)

Reti: 1’41 Brunner (Ulmer) 1-0; 3’28 Reuille 2-0; 5’22 Albrecht (Nüssli); 10’04 Kuonen (Randegger, Lindemann) 2-2; 29'22 Albrecht (Punnenovs, DiDomenico) 2-3; 33'55 Bürgler (Brunner) 3-3; 38'57 Fazzini (Martensson, Klasen) 4-3

LUGANO: Merzlikins; Furrer, Ulmer; Chiesa, Wilson; Hirschi, Ronchetti; Vauclair, Sartori; Klasen, Martensson, Fazzini; Brunner, Hofmann, Bürgler; Sannitz, Lapierre, Walker; Reuille, Gardner, Bertaggia

Penalità: 3x2’ Lugano, 6x2’ Langnau

Note: Resega, 5529 spettatori

Arbitri: Mollard, Prugger; Abegglen, Castelli

I RISULTATI:
Bienne Ambrì 3-2, Zurigo-Zugo 7-1, Lugano-Langnau 4-3, Davos-Berna 5-1, Kloten-Losanna 4-6, Ginevra-Friborgo 4-2

LA CLASSIFICA:
1. Zurigo 39/80, 2. Berna 37/77, 3. Zugo 36/75, 4. Losanna 37/68, 5. Bienne 38/56, 6. Lugano 39/53, 7. Davos 37/51, 8. Ginevra 38/51, 9. Kloten 37/46, 10. Langnau 39/42, 11. Ambrì 38/40, 12. Friborgo 37/39

Redazione | 13 gen 2017 21:55

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'