Accedi11/23°
Sfoglia la gallery

Spettacolo alla Resega

Il Lugano domina il Langnau e vince 7-3. L'Ambrì perde dal Berna in casa per 3-5. Doppietta per Patrice Bergeron alla Resega

La serata hockeistica si presentava con parecchie suggestioni sia alla Resega che alla Valascia. Da una parte il debutto del fuoriclasse dei Boston Bruins Patrice Bergeron nelle fila bianconere, dall'altra c'era attesa per la reazione dei leventinesi dopo la serie di sconfitte che hanno fatto traballare, e non poco, la panchina di Kevin Constantine.

Cominciamo dalle note liete. Alla Resega è stato spettacolo puro. Un Lugano tonico, bello, deciso ha messo sotto il Langnau senza troppi problemi. Il risultato finale di 7-3 rispecchia appieno i valori in pista. E lui? Bergeron? Cosa dire: la classe non è acqua e alcune sue giocate hanno strappato gli applausi dei 4139 spettatori presenti. Forma ma anche sostanza. Infatti il centro canadese si è presentato con due reti e due assist. Di che leccarsi i baffi. Il Lugano con l'innesto di Sbisa, Bergeron e finalmente anche di Morant, che ha scontato la squalifica rimediata nella finale del campionato dello scorso anno, è una squadra che può puntare in alto. Manca solo la costanza, ma arriverà.

Andiamo in Leventina. Si temeva un clima teso. Invece da parte della Curva Sud solo qualche striscione di protesta ma poi, dopo il primo tempo in silenzio, non è mancato il sostegno alla squadra. L'Ambrì, senza Pacioretty malato, ha perso contro il Berna per 5-3. Ma la partita è stata bella e veloce. Si è visto un buon Park. Ambrì sconfitto ma con l'onore della armi. Il rammarico viene dal fatto che dopo 4 minuti e rotti i biancoblu conducevano per 2-0 ma si sono fatti rimontare dai bernesi anche se bisogna dire che all'Ambrì non sono mancate le occasioni da rete. Nel terzo tempo a difesa della gabbia leventinese è stato schierato Croce al posto di Schaefer per scelta tecnica. Alla Valascia erano presenti 3752 spettatori.

I tabellini:

Lugano-Langnau 7-3

Le reti: 2. Vauclair, 8. Bergeron, 9. Murray, 16. Heikkinen, 22. Heikkinen, 19 Genazzi, 33. Vauclair, 39. Popovic, 47. Bergeron, 59. Bucher

A otto minuti dalla fine partita sospesa per il cambio di un plexiglas finito in frantumi.

Ambrì Piotta - Berna 3-5

Le reti: 3. Park, 4. Pedretti, 8. Tavares, 12. Scherwey, 14. Ritchie, 33. Kinrad, 37. Williams, 58. Tavares
joe | 10 ott 2012 16:13