Accedi0/8°
Sfoglia la gallery

Ambrì: crisi nera

Il Langnau vince per 1-0 alla Valascia: addio Constantine ed interim a Scadella e Cereda? Sconfitto anche il Lugano, per 4-1 a Rapperswil

Come accaduto venerdì nel derby, i Leventinesi non sono riusciti a segnare neanche un gol. L'Ambrì stavolta è stato battuto per 1 a 0. Dopo un primo tempo noioso, il gioco ha iniziato a scaldare il pubblico della Valascia solo verso la metà della seconda frazione grazie alle molte penalità fischiate sia da un lato che dall'altro. Noreau avrebbe potuto cambiare le sorti della partita se non avesse sbagliato una grossa occasione prima del terzo tempo. A centrare la porta è stato solo Genazzi, abile a superare Schaefer. L'Ambrì è all'ottava sconfitta di fila. Il presidente Filippo Lombardi e il CdA del club Leventinese dovranno decidere se continuare o meno a dare fiducia a Kevin Constantine. Nei corridoi della Valascia di parlava, quale possibile sostituto, dell'ex assistente allenatore del Kloten Felix Hollenstein. Come pure di una soluzione ad interim con la squadra affidata a Diego Scadella o a Luca Cereda

La squadra di Larry Huras è stata battuta dal Rapperswil per 4-1. Probabilmente la fatica del derby si è fatta sentire visto l'inizio alquanto macchinoso e lento dei bianconeri; al 3’01” Bukhalter ha sbloccato il punteggio, mentre all’8’55” è stato il turno di Jörg. Il secondo periodo è stato di marca bianconera; McLean al 20’37” ha riaperto la gara. Illusione durata poco visto che ci ha pensato il fuoriclasse JasonSpezza a riportare i bianconeri "con i piedi per terra", realizzando una doppietta nel terzo tempo (per lui in totale 4 punti: 2 reti e 2 assit). E addio sogni di rimonta.

joe | 7 ott 2012 10:16