Accedi13/24°

Weekend nero per Marciello

In Germania, un discreto sabato e una domenica da spettatore

"Cosa vuoi che ti dica? È ovvio che non possa essere felice dopo un weekend affrontato nel modo giusto e in grande forma, ma che, in termini di punti, non mi ha dato quello che mi attendevo". L'analisi di Raffaele Marciello, raccolta a caldissimo appena il pilota è uscito dall'abitacolo della sua Dallara, è il perfetto riassunto di un weekend che lascia effettivamente un po' di amaro in bocca. L'appuntamento con il mitico Nurburgring ha avuto due facce ben distinte: quella moderatamente soddisfacente del sabato, dove Lello ha colto un 5º posto in rimonta e un 2º posto dopo una gara di totale controllo, e quella del tutto deludente della domenica, giornata iniziata benissimo, ma finita a bordo pista, con un ritiro che fa davvero male per come è avvenuto. Andiamo con ordine, sentendo ancora Lello: "Non è che fossi felicissimo neppure sabato, non fosse altro perché il mio avversario principale sommando i risultati di gara-1 e gara-2 mi ha preso altri 7 punti nella classifica dell'Euro Series. Ma c'è stato anche del buono: su una pista  che non avevo mai avuto l'onore di saggiare prima, ho dato il 100% disputando una discreta gara-1, dove, seppur senza fare sfracelli, ho ottenuto il massimo possibile senza correre rischi particolari. Peccato che Juncadella abbia vinto, ma fa parte del gioco. Bene anche gara-2. Raggiunto il secondo posto e accortomi delle difficoltà dello spagnolo (Juncadella chiuderà poi soltanto all'8º posto, ndr), ho optato per una gestione oculata della corsa, portandomi a casa un bel podio e parecchi punti buoni per fare classifica. Il morale in vista della prova domenica era quindi altissimo. La macchina era davvero performante e io mi sono sentito a mio agio  fin dalle prove del venerdì". Ma non tutto è andato come doveva, sui 5 km dell'anello tedesco. Il talento di Caslano è scattato dalla quarta piazzola, sorpassando subito il pilota che lo precedeva ed infilando già alla curva 4 l'idolo di casa Muller. Ma l'opera è rimasta a metà, Muller lo ha chiuso, toccandolo duro e spedendolo fuori pista. Piccola annotazione: Marciello e Muller sono compagni di squadra... "Non ho commenti particolari da fare. Dico solo che sono molto, molto arrabbiato". Anche perché gara-3 si è dimostrata stregata per Juncadella. Zero punti lui e zero punti Lello. Un'occasione persa. E intanto Wehrlein si è rifatto sotto. La lotta per il titolo ora ha un pretendente in più!

Classifica Euro Series

1. Juncadella (SPA) 150
2. Wehrlein (GER) 138
3. Marciello (CH) 136,5
4. Buller (GB) 128,5
5. Muller (GER) 106

Classifica FIA

1. Juncadella (SPA) 171
2. Marciello (CH) 158
3. Sainz (SPA) 104
4. Wehrlein (GER) 88
5. Buller (GB) 850

paul | 20 ago 2012 09:49