Accedi14/25°

'Il presidente del Davos è un bugiardo'

Lo dicono Rick Nash e il suo agente, che hanno smentito un ritorno nei Grigioni in caso di lock-out

Rick Nash e Joe Thornton giocheranno a Davos se ci sarà il lock-out. Questa la notizia diffusa dal presidente della società Gaudenz Domenig. Ma dal Canada arriva la notizia che smentirebbe il tutto, perlomeno per quanto riguarda Nash.

Rick Nash e il suo agente, Joe Resnick, hanno infatti negato qualsiasi accordo con il club grigionese. Lo hanno dichiarato al sito sportivo canadese TSN.

Secondo quanto scrive il giornalista Greg Wyshynski su tweeter, l’agente di Nash e il giocatore stesso avrebbero etichettato il presidente del Davos come "bugiardo".

Dove sta la verità? Se è arrivata la smentita di Nash e del suo agente c’è da credere che forse nei Grigioni si sono fatti prendere la mano.

D’altra parte bisogna anche dire che i New York Rangers hanno fatto carte false per assicurarsi l’attaccante canadese per puntare alla Stanley Cup. Il suo contratto vale 47 milioni di dollari.

Quindi non vedrebbero di buon occhio un suo trasferimento in Europa durante il possibile lock-out, con il rischio di ferirsi. Quindi logico che l’entourage di Nash cerchi di non sbandierare un eventuale accordo con la squadra di Del Curto.

Per saperne di più, clicca qui
joe | 17 ago 2012 12:09

Articoli suggeriti
In caso di lockout in NHL i due attaccanti canadesi giocheranno ancora una volta per Arno del Curto