Accedi16/24°

È ufficiale, Rossi torna in Yamaha

La casa giapponese ha comunicato di aver trovato un accordo di due anni con il pilota italiano. Affiancherà Lorenzo

Quanto si paventava qualche giorno fa (leggi qui per saperne di più) ora è ufficiale. Valentino Rossi torna alla Yamaha. La notizia del divorzio dalla Ducati e del suo ritorno alla casa giapponese è stato comunicato oggi dalla Yamaha stessa. Il contratto è di due anni.

Anche la Ducati, sul suo sito, annuncia il divorzio: "Alla fine del Campionato del Mondo MotoGP 2012 si concluderà il rapporto di collaborazione con Valentino Rossi. Ducati fa gli auguri al pilota italiano per le nuove sfide che andrà ad affrontare, continuando nel frattempo a mettere in campo tutte le sue energie per condividere un finale di stagione in crescita".

Il prossimo anno quindi rivedremo Rossi a fianco di Jorge Lorenzo. In pratica due "prime guide", che sicuramente non mancheranno di appassionare gli amanti delle due ruote.

Rossi con la Ducati non ha mai legato. Le sue prestazioni sono risultate al di sotto delle aspettative. Un suo ritorno alla Yamaha ci dirà quale sia il vero valore del pilota di Tavullia. La speranza di tutti è una: che Rossi possa tornare a pronunciare la sua famosa frase "Che spettacolo!" dopo ogni gara.

MM

minols | 10 ago 2012 11:21